Michela Betta – Realtà virtuale

0

Michela Betta - Realtà virtualeTre racconti che trattano tematiche legate alle sfide poste dalle grandi trasformazioni culturali e tecnologiche.
La cicogna affronta i dilemmi legati alla responsabilità verso un clone e la sua matrice, allo scontro tra bontà e razionalità, tra perfezione e vulnerabilità.In Realtà virtuale la posta in gioco è talmente alta da poter condurre tanto a un “nuovo Rinascimento” quanto al tragico superamento della sua eredità umanistica.
In La consolazione degli eucalipti viene messa in evidenza la fragilità dell’essere umano quando si ritrova moralmente disorientato.
Tre storie diverse accomunate però dal tormento vissuto dall’individuo, nel corso della sua continua ricerca della felicità, quando desiderio e ragione si scontrano al limite della volontà.

Michela Betta è nata a Rovereto, in provincia di Trento, e vive tra Melbourne in Australia, dove lavora, e Riva del Garda. Ha studiato sociologia, filosofia e linguistica a Milano e Francoforte dove ha conseguito la laurea e svolto il suo dottorato di ricerca presso la Johann Wolfgang Goethe Universität. Ha al suo attivo diverse pubblicazioni di saggistica in lingua inglese e tedesca tra cui: The moral, social, and commercial imperatives of genetic testing and screening; Brauchen wir Menschenrechte?; Embryonenforschung und Familie. Zur Politik der Reproduktion in Grossbritannien, Italien und der Bundesrepublik Deutschland. Con questa Casa editrice ha pubblicato la raccolta di racconti Le virtù del camaleonte.

Scheda libro

Autore: Michela Betta
Titolo: Realtà virtuale
Editore: MEF – L’Autore Libri Firenze
Collana: Biblioteca 80 – Narratori
Anno pubblicazione: 2007
Prezzo: € 19,20
Pagine: 208

Comments are closed.