Un logo per il Consiglio Comunale dei Ragazzi di Saluzzo

0

Museo Casa Cavassa di SaluzzoSarà allestita presso i locali del Museo Civico Casa Cavassa, dal 26 marzo al 9 aprile 2007, la mostra dei loghi realizzati dai partecipanti al concorso “Un logo per il CCR” (Consiglio Comunale dei Ragazzi n.d.r.), conclusosi lo scorso 28 febbraio e che ha visto la partecipazione di 14 classi della Scuola Primaria e 6 della Scuola Secondaria di Primo Grado.

Trentacinque i loghi presentati alla Sezione Didattica del Museo ed ognuno di essi richiama gli obiettivi educativi del Consiglio Comunale dei Ragazzi (esercizio diretto della democrazia, partecipazione attiva alla cittadinanza, comunicazione al mondo degli adulti delle idee, delle richieste e dei bisogni di tutti i giovani cittadini di Saluzzo) e
presenta all’interno i colori dello stemma della Città di Saluzzo (bianco e azzurro).

Per valutare i lavori è stata costituita una apposita giuria composta da tutti i membri del CCR, dal Sindaco dott. Paolo Allemano, dall’Assessore all’Istruzione ins. Emanuela Maggio (in qualità di delegata dall’ins. Marcella Risso), dal direttore del Museo Civico Casa Cavassa dott.ssa Elena Pianea, dalla professoressa Marilena Drago docente dell’Istituto d’Arte “A. Bertoni” di Saluzzo.

La cerimonia di premiazione si svolgerà giovedì 19 aprile alle ore 16.30 presso il Salone dell’Antico Palazzo Comunale di Saluzzo. Ad ogni classe verrà consegnato un attestato, mentre per i vincitori è previsto un piccolo premio costituito da buoni spesa utilizzabili in libreria e in cartoleria.
La giuria, riunitasi lo scorso 15 marzo, ha, inoltre, individuato gli otto consiglieri (quattro per ogni commissione di lavoro) che parteciperanno all’incontro nazionale dei Consigli Comunali dei Ragazzi, che si svolgerà dal 13 al 15 giugno 2007 a Reggio Emilia  (l’iniziativa è organizzata dai Comuni di Reggio Emilia e Quattro Castella, dall’Associazione Camina e dall’Associazione Democrazia in Erba). Gli otto ragazzi saranno accompagnati da Daniela Grande e Nadia Chiari, operatrici didattiche del museo.

Comments are closed.