Gemine Muse 2007 – Percorsi di giovani artisti nelle città italiane tra storia e arte

0

Logo Gemine Muse 2007Giunge quest’anno alla sua quinta edizione Gemine Muse, la manifestazione promossa da GAI – Associazione per il Circuito dei Giovani Artisti Italiani e CIDAC – Associazione tra le Città d’Arte e Cultura, in collaborazione con DARC – Direzione Generale per l’Architettura e l’Arte Contemporanee del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.
Gemine Muse, che è l’evoluzione di un’idea nata nel 2001 nella Città di Padova da Virginia Baradel e Giuliano Pisani, quest’anno si svolgerà dal 21 aprile al 1 luglio 2007 e coinvolgerà circa 140 artisti e 42 curatori che daranno vita ad una serie di eventi che animeranno 24 città italiane.

La manifestazione ha l’obiettivo di promuovere i giovani artisti, e le loro migliori espressioni creative, attraverso un contatto con i “colleghi” del passato, e di valorizzare il patrimonio storico e artistico italiano.

Gemini Muse 2007Quest’anno, la formula di Gemine Muse si rinnova. Il complesso e delicato rapporto tra le giovani generazioni creative e il patrimonio storico artistico apre una nuova e originale stagione di ricerca circoscritta, in questa prima fase, alle sole città italiane. Gemine Muse 2007 proporrà, infatti, una serie di percorsi contemporanei a tema, tracciati tra storia e arte, a cura dei protagonisti della rassegna. Da nord a sud Gemine Muse presenterà un variegato “cartellone” tematico in cui alle mostre di opere contemporanee, ispirate ai capolavori del passato, si affiancheranno iniziative che spazieranno dalle arti visive alla musica, dal design al teatro, dalla scrittura alle performance.

L’edizione 2007, inoltre, si avvarrà dello ‘sguardo inedito’ di Maurizio Maggiani “(…) sono cresciuto condizionato a riconoscere il gesto signorile e la sua bellezza ovunque ci fosse traccia di opera (…) perché ho visto e ho imparato che quel gesto è l’unico modo per salvare la mia vita dall’indecenza delle  miserie, sono propenso a credere che se mai qualcosa potrà salvare questo Paese dalla sua miseria, dal degrado delle sue servitù, questo accadrà per mano di uomini di signorile decenza e dignità, che per questo saranno riconosciuti, per questo chiamati al loro gesto di costruttori di utile bellezza”.
Una testimonianza sulla funzione dell’arte e della bellezza volta a migliorare le nostre città, a rendere più vivibile il nostro presente, a progettare il nostro futuro, funzione a cui Gemine Muse intende contribuire.
La manifestazione, infatti, ha anche l’obiettivo di creare scambi di giovani talenti tra le città che vi aderiscono, nella consapevolezza che la loro creatività e i loro stili di vita sono una ricchezza, in termini di innovazione, per un paese; e che le nostre città, con il loro apporto di storia, tradizione e arte, offrono un contesto unico di sperimentazione.

Gemine Muse non è, quindi, solo una vetrina per la presentazione di lavori inediti e performance artistiche, ma anche una possibilità di confronto che viaggia su un doppio binario: da un lato gli artisti che realizzano opere ispirandosi a un capolavoro museale e al tema individuato nella città di riferimento; dall’altro lo scambio di esperienze tra autori provenienti da città diverse.

Gemine Muse 2007 è sostenuta da SEAT Pagine Gialle e da UniCredit Private Banking, entrambi in qualità di Main Sponsor, da Electa Mondadori che realizza la “mappa” e da Centostazioni che garantisce il supporto promozionale.

Le città coinvolte sono: Asti, Bari, Biella, Cagliari, Campobasso, Catania, Cremona, Ferrara, Firenze, Forlì, Genova, Messina, Milano, Modena, Novara, Padova, Pavia,  Provincia Di Potenza, Prato, Roma, Provincia Di Teramo, Torino, Trento, Venezia.

Per approfondimenti: www.giovaniartisti.it

Comments are closed.