Museo Tridentino di Scienze Naturali – Appuntamenti giugno 2007

0

Interessanti le iniziative proposte dal Museo di Scienze Naturali di Trento per la settimana in corso. Tra queste segnaliamo:
Mercoledì 13 giugno 2007, alle ore 15.00, presso la stazione Limnologia del Lago di Tovel, Il mistero del Lago Rosso; una rappresentazione di teatro scientifico, ambientata nello splendido palcoscenico naturale del Lago, svela tra scienza, storia e leggenda, i misteri dell’arrossamento del Lago.

Mercoledì  13 giugno 2007, alle ore 18, Aperitivo al Museo.
Lo stravagante professore Felipe Corazon, interpretato da Nicola Sordo, e una guida esperta del Museo condurranno i visitatori in un esclusivo viaggio della durata di un’ora attraverso la mostra “La scimmia nuda”, alternando interventi ironici a puntualizzazioni  sui contenuti della stessa. Alla fine della visita  l’aperitivo, servito nel cortile di Palazzo Sardagna.

Giovedì 14 giugno 2007, alle ore 16, con partenza dal Museo Tridentino di Scienze Naturali in via Calepina 14, Pirati in città, la speciale visita guidata al centro storico di Trento con sfida a battaglia navale, per scoprire che la matematica non è solo numeri e formule ma anche divertimento.
Cosa si nasconde dietro le colonne annodate e i rosoni del Duomo, oppure nella prospettiva di alcuni dipinti e nelle simmetrie di particolari mosaici? Passeggiando per le vie di Trento,  accompagnati da una guida esperta, i partecipanti dovranno trovare le formule matematiche nascoste nelle architetture della città per potersi aggiudicare la vittoria alla battaglia navale più esclusiva: quella giocata tra pirati e corsari.

Venerdì 15 giugno 2007, a partire dalle ore 21.00, A tu per tu con le stelle, osservazione guidata del cielo alla Terrazza delle Stelle delle Viotte di Monte Bondone.
Quando cala la notte si accendono le prime brillanti stelle e i pianeti: le stelle luccicano e sfavillano senza sosta mentre i pianeti possiedono una luminosità fissa, senza variazioni da un istante all’altro. Poi, poco alla volta, appaiono le principali costellazioni. Con l’aiuto di una mappa del cielo si scoprono le più importanti figure mitologiche e, dopo qualche minuto, il lento movimento della volta celeste che avviene da Est verso Ovest. Con l’inizio della notte astronomica diventano protagonisti i telescopi, che con le loro sensibili ottiche mostrano ciò che è nascosto ai nostri occhi. Sarà l’inizio di un indimenticabile viaggio nel Cosmo.

Comments are closed.