Alla Fondazione Cini il Corso di Civiltà Italiana “Vittore Branca”

0

Civiltà italianaDal 9 al 20 luglio 2007, presso l’Isola di San Giorgio Maggiore, si svolgerà la prima edizione del Corso di Civiltà Italiana “Vittore Branca” sul tema Venezia e la civiltà italiana nei secoli della modernizzazione europea. Il Settecento.

Il corso, la cui direzione è stata affidata a Cesare De Michelis, professore di Letteratura italiana Moderna e Contemporanea all’Università di Padova, già allievo di Vittore Branca, è rivolto agli studenti del biennio, ai dottorandi, ai dottori in materie umanistiche, ai professori e alle persone di cultura e sarà articolato in venti lezioni, distribuite nell’arco di due settimane.

Il Settecento rappresenta il filo conduttore degli interventi di questa prima edizione, che verrà inaugurata sabato 7 luglio con una prolusione pubblica di Marc Fumaroli, critico e storico della letteratura di fama mondiale, docente al Collège de France, dal titolo Il ruolo di Venezia nell’aggiornamento dell’arte francese nel Settecento.

All’interno del rinnovato progetto culturale che è alla base dell’attività della Fondazione Giorgio Cini si è venuta in questi ultimi anni precisando e arricchendo l’iniziativa di una Scuola intitolata a Vittore Branca. Nel segno di una continuità con le lezioni del “Professore”, al centro del programma scientifico e didattico della Scuola si è scelto di mettere la storia della Civiltà Italiana nella varietà e nella complessità delle sue manifestazioni culturali ed artistiche, a cominciare da quelle letterarie per abbracciarle, poi, tutte.

La nascita del Corso di Civiltà ItalianaVittore Branca” rappresenta, dunque, la prima iniziativa della Fondazione Giorgio Cini in questa direzione.
Nell’arco di un triennio, il Corso di Civiltà Italiana “Vittore Branca” sarà dedicato allo studio del rapporto che ha legato Venezia e la civiltà italiana durante i tre secoli della modernizzazione europea: il Settecento, l’Ottocento e il Novecento.

Per la partecipazione al Corso di Civiltà Italiana hanno messo a disposizione borse di studio la Fondazione di Venezia, Leo S. Olschki Editore, Marsilio Editori, RCS Libri e Il Sole 24 Ore.

Per approfondimenti: www.cini.it

Comments are closed.