In Italia una mostra fotografica di Hélène Binet

0

Fotografia di Hélène BinetLa Galleria Manzoni di Bergamo, dal 15 novembre al 29 dicembre 2007, ospita, per la prima volta in Italia, una mostra fotografica di Hélène Binet.
La mostra, dal titolo Heaven and Earth (Cielo e Terra), presenta una selezione di fotografie raffiguranti opere architettoniche del secolo scorso, affiancate da immagini di architetture contemporanee.

Il lavoro di Hélène Binet esprime il desiderio di descrivere il significato profondo dell’ombra, non solo come elemento che definisce lo spazio e la profondità, ma come riferimento a dimensioni più grandi. Dimensioni che appartengono al nostro cosmo e al modo in cui noi pensiamo la luce e l’ombra.

Hélène Binet coglie l’anima degli edifici che fotografa, riuscendo a plasmare la materia attraverso il giocoso contrasto di luci e ombre, che diventa il principale soggetto delle sue opere.
Nel suo lavoro emerge una costante ricerca per capire come sia possibile tradurre l’esperienza complessa e tridimensionale dell’architettura in un’esperienza bidimensionale come quella fotografica.

La mostra è accompagnata da un catalogo edito dalla casa editrice Magnolia con testi di Massimo Curzi e Beppe Finessi.

Hélène Binet è nata nel 1959 in Svizzera. Ha studiato Fotografia all’Istituto Europeo di Design di Roma e ha lavorato due anni come fotografa al Grand Théâtre di Ginevra prima di interessarsi alla fotografia architettonica.
La sua carriera è costellata da collaborazioni con numerosi artisti e architetti di fama mondiale quali Raoul Bunschoten, Caruso St. John, David Chipperfield, Tony Fretton, Zaha Hadid, Zvi Hecker, John Hejduk, Daniel Libeskind, Sauerbruch Hutton, Peter Zumthor.
È autrice di saggi su Alvar Aalto, Geoffry Bawa, Sigurd Lewerentz, Dimitris Pikionis e sull’importanza delle ombre in architettura. Ha al suo attivo numerose personali e collettive.
Attualmente vive e lavora a Londra come fotografa indipendente e dal 2004 il suo interesse per lo spazio si rispecchia nei suoi più recenti lavori sul paesaggio.
Ha recentemente ricevuto la Laurea Honoris Causa in Architettura dal Royal Institute of British Architects.

Comments are closed.