In Umbria una mostra dedicata al Pintoricchio

0

Per celebrare il 550° anniversario della nascita di Bernardino di Betto, detto il Pintoricchio, è ospitata nella Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia una mostra dedicata al grande artista rinascimentale.
L’esposizione, curata da Vittoria Garibaldi, si inserisce nell’ambito delle iniziative volte alla valorizzazione dei grandi artisti umbri e del patrimonio artistico e culturale della Regione.

La mostra, che rimarrà aperta al pubblico fino al 31 agosto 2008, è completata da una seconda sezione a Spello, nella Collegiata di S. Maria Maggiore. Nella Cappella Bella si possono, infatti, ammirare gli affreschi eseguiti dal Pintoricchio, su commissione di Troilo Baglioni, tra la fine dell’estate del 1500 e la primavera del 1501 .

Arricchiscono, inoltre, l’esposizione perugina appositi percorsi e itinerari regionali realizzati per consentire la riscoperta nei luoghi d’origine delle testimonianze che vi sono conservate dell’opera di Pintoricchio. 

L’evento è realizzato grazie all’impegno congiunto del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Umbria e della Soprintendenza per i Beni Architettonici, per il Paesaggio, per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico, della Regione Umbria, della Provincia di Perugia, del Comune di Perugia, del Comune di Spello, della Diocesi di Foligno, della Camera di Commercio e della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia. 

Ivana Siracusa

Comments are closed.