Elio Fiorucci. Love Makes Life Magic

0

Logo mostra Elio Fiorucci, Love Makes Life MagicLove Makes Life Magic è il titolo del progetto espositivo che vede Elio Fiorucci come uomo immagine dell’anno 2008 dei Comuni di Gradara e di Cattolica. La mostra è curata dall’Arch. Laura Villani, ideatrice del progetto, e organizzata da Andrea De Crescentini, Presidente di Gradara Innova, che ne ha ideato la collocazione in un percorso dislocato su più sedi.

Il progetto intende tratteggiare il variegato universo di Elio Fiorucci ponendo in evidenza le straordinarie sinergie e i collegamenti con alcuni protagonisti della moda, dell’arte, del cinema, della musica, del design e della fotografia.

Elio Fiorucci Love Makes Life MagicLa mostra si propone, infatti, di presentare le più importanti tappe che hanno costituito i momenti rivoluzionari dell’universo di Elio Fiorucci attraverso i legami artistici che lo hanno contraddistinto.
Il percorso espositivo, estremamente vario, presenta i personaggi, le scenografie, gli eventi, gli spettacoli, le mostre, i luoghi, gli artisti, le opere, i video, gli oggetti di design che hanno contribuito alla nascita di un mito del made in Italy. Un percorso nel mondo della moda che si lega alle altre dimensioni della creatività e ad alcuni dei più celebrati esponenti del panorama artistico internazionale degli ultimi quaranta anni.

Il percorso della mostra Love Makes Life Magic, in un allestimento curato da Laura Villani, prevede varie sedi, quali Palazzo Rubini Vesin a Gradara (dal 28 giugno al 2 novembre 2008), la Galleria ex cinema Ariston e Viale Bovio a Cattolica (dal 5 luglio al 30 settembre 2008).

A Gradara, nel Palazzo Rubini Vesin, la mostra presenterà le varie dimensioni della creatività e i personaggi dell’universo di Elio Fiorucci divisi per sezioni, utilizzando come chiavi di lettura i legami nei vari ambiti artistici: la moda, da Mary Quant e Barbara Hulanicki (Biba) a Vivienne Westwood e Jean Paul Gaultier; il design, da Ettore Sottsass ad Andrea Branzi e Alessandro Mendini; l’arte, da Andy Warhol a Jean-Michel Basquiat e Keith Haring; la musica, da Madonna a Grace Jones e Celentano; il cinema, da Bianca Jagger a Truman Capote e Margaux Hemingway; i luoghi di culto del jet set internazionale e lo Studio 54 di New York, il tutto presentato con una serie di opere d’arte, oggetti, video, fotografie e installazioni.

Il percorso vedrà a Cattolica, nella Galleria Fiorucci (già cinema Ariston), la realizzazione della Casa Love Therapy e del Giardino Love Therapy, opere-installazioni da guardare e in cui entrare. Sempre nella Galleria verrà allestito uno Spazio Lounge Love Therapy dominato da una parete d’autore, un’opera-installazione di Elio Fiorucci realizzata per Design On Stage da DesignTaleStudio. Nello spazio saranno organizzati incontri tra Elio Fiorucci e alcuni dei personaggi a cui è artisticamente legato.
In Viale Bovio sarà allestito un Arredo Urbano Love Therapy: dal mare alla mostra con i nani e le frasi di Elio Fiorucci e dal centro verso il mare con alcune riproduzioni di fotografie realizzate per Elio Fiorucci da Oliviero Toscani.
Per l’occasione verrà inaugurata un’illuminazione spettacolare che accompagnerà il turista verso la mostra.

Comments are closed.