Georges Simenon – Maigret e i vecchi signori

0

Copertina del libro di Georges Simenon, Maigret e i vecchi signoriÈ un fulgido maggio, che a Maigret ricorda la Prima Comunione e l’infanzia. Quasi una premonizione. Perché non appena comincia a indagare sull’assassinio del conte Armand de Saint-Hilaire, illustre ex ambasciatore ucciso con quattro colpi di revolver nel suo studio in rue Saint-Dominique, il commissario ha davvero l’impressione di regredire pericolosamente all’infanzia, quando a Saint-Fiacre la contessa appariva, a lui, figlio dell’intendente del castello, nobile, elegante e irraggiungibile come l’eroina di un romanzo popolare. Insigni diplomatici, funzionari beffardi e pieni di sicumera, quartieri eleganti, residenze squisitamente armoniose – proprio l’ambiente in cui Maigret si sente più a suo agio, non c’è che dire.
E la fase di impregnazione con cui s’inaugura ogni sua inchiesta è questa volta più che mai fatta di esitazione, impaccio, timidezza. E poi tutti sembrano irreali, sfocati, inconsistenti, quasi appartenessero a un mondo svanito: il conte, Isi – la principessa cui ha dovuto rinunciare ma che ha continuato ad amare, da lontano, con incrollabile tenacia, per cinquant’anni, come se fosse una creatura eterea e soprannaturale –, la devota governante Jaquette, che ha lo sguardo fisso di certi uccelli, il gelido nipote Alain… L’unico dato reale sono i quattro colpi di pistola che l’assassino ha sparato con ferocia. Un caso frustrante, un delitto privo di una spiegazione plausibile. Condurre a termine l’inchiesta, per Maigret, è come acchiappare
una nuvola. O il passato.

Scritto in Svizzera nel giugno 1960, Maigret et les vieillards è apparso in Francia quello stesso anno. Di Georges Simenon Adelphi ha di recente pubblicato Maigret e il cliente del sabato (2007) e Il treno (2008).

Scheda libro

Autore: Georges Simenon
Titolo: Maigret e i vecchi signori
Traduzione: Barbara Bertoni
Editore: Adelphi
Collana: gli Adelphi
In libreria: giugno 2008
Prezzo: € 8,00
Pagine: 143

Comments are closed.