Le visioni dell’architetto: tracce dagli archivi italiani di architettura

0

Fortunato Depero (1892-1960), Progetto di chiosco pubblicitario, 1924. Collage; 58x39 cm., Mart Archivio del ‘900, Fondo Fortunato DeperoAll’Arsenale Novissimo di Venezia, dal 14 settembre al 12 ottobre 2008, lo Spazio Thetis ospita la mostra Le visioni dell’architetto: tracce dagli archivi italiani di architettura.
L’esposizione, promossa dalla AAA/Italia (Associazione italiana Archivi Architettura contemporanea), con il sostegno, tra gli altri, del MAXXI, Museo nazionale delle Arti del XXI secolo e Direzione Generale per gli Archivi del Ministero per i Beni Culturali e Thetis spa, si pone come evento collaterale alla 11. Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia.

La mostra è articolata in due sezioni che illustrano, rispettivamente, a differenti scale di rappresentazione, architetture e territori disegnati. Le opere esposte provengono dai fondi archivistici delle più significative istituzioni culturali italiane, pubbliche e private, che aderiscono all’associazione. Si tratta di disegni, modelli e documenti d’archivio originali, che evocano un quadro significativo dell’architettura italiana del Novecento, non necessariamente costruita quanto prefigurata.

Giovanni Michelucci (1891-1990), Elementi di Città, 1971. Penna, pennarello e inchiostro su carta; 25x35 cm., Fondazione Giovanni Michelucci – Centro Documentazione Michelucci PistoiaLe opere selezionate consentono, inoltre, di cogliere l’evoluzione della cultura italiana contemporanea del progetto e i suoi modi di ideazione e rappresentazione. Ne scaturisce allora, una sorta di viaggio immaginario, sulle tracce di una architettura ideale e reale al tempo stesso, e che, attraverso i disegni di Depero, Portaluppi, Sant’Elia, Michelucci, Rossi, De Carlo, Portoghesi, vuole promuovere e valorizzare, presso il pubblico e gli addetti ai lavori, un patrimonio prezioso e raro che merita di essere indagato e divulgato a più livelli critici e comunicativi.

Il materiale documentario in mostra, si raccorda, nella sua dimensione utopica e visionaria, al tema di questa 11. Mostra Internazionale di Architettura: “Out There: Architecture Beyond Building”.

L’esposizione è corredata da un catalogo edito e curato dalla AAA/Italia.

Comments are closed.