A Faenza “Argillà Italia”

0

Argillà ItaliaSabato 6 e domenica 7 settembre 2008 le piazze e le via del centro storico di Faenza ospitano Argillà Italia: mostra-mercato di ceramica, arte e artigianato, due giorni alla scoperta della ceramica e dell’affascinante lavoro dei ceramisti.

L’appuntamento è con 250 espositori selezionati dagli organizzatori della kermesse. Sono 140 i ceramisti italiani, 35 dei quali faentini ed altri 35 provenienti dalle città di antica tradizione ceramica che costituiscono l’Associazione Italiana Città della Ceramica. Ben 110 gli stranieri: 38 francesi, 30 austriaci, 25 tedeschi e 4 olandesi e poi ungheresi, inglesi, sloveni, spagnoli, belgi, greci, finlandesi, rumeni e turchi.

La rassegna, ispirata a quella francese di Aubagne, è organizzata dal Comune di Faenza in collaborazione con l’Associazione Italiana Città della Ceramica (AiCC) e ARTEX (Centro per l’Artigianato Artistico e Tradizionale della Toscana). La realizzazione della prima edizione di Argillà Italia rientra nel più ampio progetto Keramos, modelli di sviluppo per la ceramica artistica italiana, finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico. Della cordata anche la Regione Emilia Romagna, la Provincia di Ravenna, la Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Ravenna e le associazioni di categoria degli artigiani: C.N.A. (Conferderazione Nazionale dell’Artigianato), Confartigianato ed Ente Ceramica di Faenza.

Oltre al Comune di Aubagne, altri partner dell’evento sono l’Associazione Francese Città della Ceramica (AfCC), l’Associazione Spagnola Città della Ceramica (AeCC), l’Associazione Rumena Città della Ceramica (ArCC) e il Comune austriaco di Gmunden, cittadina gemellata con Faenza che ospita il Topfenmarkt, altra importante mostra-mercato di ceramica del panorama europeo.

Il programma della manifestazione prevede anche la 29esima edizione del Mondialtornianti – L’oro del vasaio, una sfida spettacolare fra gli artigiani caratterizzata da prove tecniche, di abilità e di creatività. In gara ceramisti e ceramiste delle categorie “maestri”, “donne” e “giovani”. Il “Mondialtornianti” è organizzato dall’Ente Ceramica Faenza, la storica associazione che raggruppa i ceramisti della città.

Mostre, esposizioni e momenti di animazioni sono previsti al MIC, Museo Internazionale delle Ceramiche, al Museo Carlo Zauli, al Palazzo delle Esposizioni, alla Galleria Giani in Palazzo Gessi, alla Loggetta del Trentanove di Muki, al Circolo degli Artisti, nella Galleria d’Arte Comunale e presso l’Istituto Statale d’Arte “Gaetano Ballardini” e l’ISIA, Istituto Superiore per le Industrie Artistiche di Faenza.

Lungo il percorso di Argillà anche stand di enti, istituzioni e associazioni ceramiche e di produttori di materiali per il settore e libri e riviste specializzate.
Fra una mostra e l’altra ci si potrà fermare per assistere agli spettacoli teatrali e agli appuntamenti musicali di Non solo ceramica.

Per approfondimenti: www.argilla-italia.it

Comments are closed.