Andrea Camilleri – L’età del dubbio

0

Andrea Camilleri, L’età del dubbio - Copertina del libroNel corso di questo nuovo caso – la più marina delle indagini di Montalbano l’ha definita Camilleri – che si svolge tutto nel porto di Vigàta, tra yacht e cruiser, il lettore resterà colpito dal cambiamento che si è verificato nel commissario, come se Camilleri avesse voluto scavare più intensamente dentro i sentimenti del suo beniamino.

Una mattina viene trovato nel porto di Vigàta un canotto, all’interno il cadavere sfigurato di un uomo. L’ha riportato a riva un’imbarcazione di lusso, 26 metri, abitata da una disinvolta cinquantenne e da un equipaggio con qualche ombra. Proprietaria e marinai devono trattenersi a Vigàta fino alla fine dell’inchiesta sul morto (ammazzato col veleno stabilisce l’autopsia), ma intanto è proprio su di loro che Montalbano vuole indagare.
Le carte di bordo parlano di continui spostamenti da un porto all’altro di mezzo mondo, e il potente motoscafo ormeggiato al suo fianco, “L’asso di cuori”, non si è mosso di meno.

A leggere carte nautiche e libretti di bordo collabora il tenente della capitaneria Laura Belladonna. Qualcosa di più del suo cognome, non bella, ma bellissima, di gran simpatia, allegra, la risata come una cascata di perle. Montalbano si accorge allora che questa persona potrebbe cambiare tutta la sua vita, ma per fare questo bisognerebbe mandare “via la coscienza, via ogni dubbio, via la ragione”.

Questa volta il commissario – e come lui il tenente Belladonna – ha la sensazione di essere a una svolta della propria esistenza e questa consapevolezza lo spinge a leggere dentro di sé come non ha mai fatto, con onestà e una sorta di spietatezza.


Scheda libro

Autore: Andrea Camilleri
Titolo: L’età del dubbio
Editore: Sellerio
Collana: La memoria
Prezzo: € 13,00
Pagine: 288
Anno: 2008

Comments are closed.