Calendario Fiaf per i Gruppi Locali di ActionAid International 2009

0

Sarà presentato giovedì 27 novembre 2008 a Milano – Spazio White Star (Via San Pietro all’Orto, 10) – il Calendario Fiaf per i Gruppi Locali di ActionAid International 2009.
La FIAF (Federazione Italiana delle Associazioni Fotografiche), in occasione del suo 60° anniversario, ha, infatti, chiamato a raccolta i suoi Autori per affiancare i Gruppi Locali di ActionAid International nella realizzazione di un calendario etico, a cura di Cristina Paglionico e Attilio Lauria.

“A volte la passione per la fotografia – ha affermato Cristina Paglionico del Dipartimento Progetti Speciali e Relazioni Istituzionali della FIAF – nasce durante un viaggio, quando si viene a contatto con realtà diverse da quella quotidiana: allora cerchiamo un modo per incidere nella mente qualcosa di quanto abbiamo imparato. Poi piano piano la fotocamera diventa lo strumento della comunicazione, qualcosa che ci permette di condividere un pensiero elaborato, trasmettere una conoscenza, partecipare. L’entusiasmo e la generosità con la quale i nostri fotoamatori hanno aderito al progetto è segno di una comunità vivace e attenta, capace di usare la fotografia e l’evidenza del suo valore storico e sociale per affermare la pari dignità delle donne e degli uomini di tutta la terra. Questi fotografi ci regalano le loro immagini e quindi la loro visione del mondo: segno evidente che il percorso compiuto è tra tutti il più significativo. È il viaggio della coscienza civile, alla ricerca di un mondo in cui la solidarietà e il rispetto della vita siano finalmente una meta raggiungibile”.

Autori degli scatti presenti nel calendario sono: Cristina Bartolozzi, Ivano Bolondi, Luciano Bovina, Nino Ceccatelli, Gianluca Colagrossi, Paolo Degiampietro, Gianluca Ferroni, Stefano Giogli, Elena Givone, Attilio Lauria, Giovanni Marrozzini, Silvano Monchi e Antonella Monzoni.

“I Gruppi Locali di ActionAid in Italia – ha dichiarato Paolo Alfieri rappresentante dei Gruppi Locali AAI – hanno voluto offrire, a se stessi prima ancora che all’esterno, un duplice memento. Da un lato la volontà di ricordare che la povertà è scandita da 365 eroiche battaglie di sopravvivenza quotidiana; dall’altro le date sensibili, ben evidenziate, ad amplificarne il rumore. Dietro la scelta di realizzare un calendario, vi è un progetto corale degli attivisti italiani che va ben al di là della semplice, pur importante, raccolta fondi. Vi è la consapevolezza che ogni tanto, in specifici momenti simbolici, non è né inutile né fine a se stesso agire o semplicemente fermarsi a pensare. La lotta alla povertà, tuttavia, ha bisogno di costanza. Fissare i nostri appuntamenti giornalieri, siano essi di lavoro, di studio o di svago, facendo correre il pensiero a chi è privato anche dell’elementare diritto di nutrirsi dignitosamente, è, forse, già un buon inizio”.

Alla presentazione del calendario interverranno Lino Aldi, Direttore Dipartimento Interni FIAF, Attilio Lauria, co-curatore del calendario, Chiara Sempio, Activism Officer ActionAid Italia, Paolo Alfieri, rappresentante dei Gruppi Locali ActionAid Intenational.

Comments are closed.