Adotta un libro dell’Accademia della Crusca

0

A Firenze, Villa Medicea di Castello, venerdì 7 novembre 2008 alle ore 17,00, l’Accademia della Crusca, in un incontro aperto al pubblico, presenterà i 47 preziosi volumi antichi, patrimonio della Biblioteca della prestigiosa Istituzione, restaurati grazie al contributo di enti, istituzioni e cittadini che hanno aderito all’iniziativa Adotta un libro promossa nel 2007 da Pietro Jozzelli dalle pagine fiorentine del quotidiano “la Repubblica”.

Tra i volumi restaurati figurano: il Dialogo di Galileo Galilei sopra i due massimi sistemi del 1632, una terza e una quarta edizione del Vocabolario degli Accademici della Crusca, opere di Bembo, Tacito, Luna, Ruscelli, Trìssino, Redi e il Dante della Crusca del 1595.

I lavori di restauro sono stati eseguiti dalla ditta “Il Laboratorio” di Massimiliano Pandolfi, sotto la supervisione della Regione Toscana.

I nomi dei cittadini, degli enti, delle associazioni e delle istituzioni che hanno generosamente contribuito al restauro saranno ricordati in apposite etichette apposte nelle pagine iniziali di ciascun volume.

L’iniziativa conferma il forte legame esistente tra l’Accademia della Crusca e Firenze, la città dove è nata e dove continua a svolgere, dopo oltre quattro secoli, la sua attività di studio e di ricerca sulla lingua italiana.

All’incontro parteciperanno: Nicoletta Maraschio (Presidente dell’Accademia della Crusca), Pietro Jozzelli (“la Repubblica”), Giuseppe Abbatista e Delia Ragionieri (Biblioteca dell’Accademia della Crusca), Massimiliano Pandolfi (Il Laboratorio). Al termine saranno effettuate una visita guidata alla Sala delle Pale e una alla Biblioteca con l’esposizione dei libri restaurati.

Comments are closed.