Francesca Centurione Scotto Boschieri – Un Tea con Batoni

0

In occasione della mostra dedicata a Girolamo Pompeo Batoni, allestita nelle sale di Palazzo Ducale di Lucca, l’editore Pacini Fazzi esce in libreria con il volume di Francesca Centurione Scotto Boschieri Un Tea con Batoni. Curiosità, dimore e collezioni degli inglesi del Grand Tour,  edizione bilingue, con prefazione di Maurizia Tazartes.

Pompeo Batoni (1708-1787), vive in uno dei periodi più luminosi e complessi della storia europea, il Settecento, diventando “il più celebrato pittore italiano dei suoi tempi”. Nasce a Lucca, da padre orafo, nel 1708, un anno dopo nascita della Gran Bretagna, con l’unione di Scozia e Inghilterra, e muore nell’anno di un’altra nascita, quella degli Stati Uniti d’America (1787). Dal 1727 a Roma, sua città di elezione, dopo aver raggiunto una discreta fama come pittore storico e di soggetti religiosi, trasforma il suo studio in un ospitale punto di ritrovo per i milordi del Grand Tour, diventando ben presto il ritrattista più conosciuto d’Europa. Principi e prelati, aristocratici e lo stesso Papa non rinunciano a possedere un ritratto del lucchese. Per gli inglesi, scozzesi e irlandesi d’oltremanica farsi ritrarre tra le rovine classiche che avevano amato e studiato nelle loro università oxoniane, in splendide vesti dai vividi colori e dai dettagli preziosi, sarà veramente una moda.  E il maestro non rinuncia a registrare i volti e i caratteri della giovane upper class britannica, producendo una grandiosa pinacoteca e repertorio di ritratti ancora oggi visibili per lo più nelle meravigliose residenze del country inglese.

Questa guida vuole, dunque, invitare a un viaggio al contrario, a un grand tour nelle dimore di campagna di quei milordi che commissionarono a Pompeo Batoni oltre duecento ritratti e pitture. Un viaggio all’insegna della curiosità per rispondere alle domande: chi erano? Come vivevano? Che gusti avevano? Naturalmente degustando una buona tazza di tea, la pianta che ha cambiato gran parte della loro storia.

Francesca Centurione Scotto Boschieri, laureata in Letteratura italiana con una tesi su Lionardo Salviati, fondatore dell’Accademia della Crusca, si occupa da anni di studi letterari e storico-artistici. Ha curato pubblicazioni legate al cerimoniale e alle intricate vicende dell’aristocrazia europea e organizzato eventi, conferenze e mostre su questi temi. Per la casa editrice Maria Pacini Fazzi ha curato la prossima pubblicazione de “Le ricette per cucina raccolte dal Principe Don Paolo Borghese”. Collaboratrice de Il Giornale, si divide tra Inghilterra, Liguria e Toscana.

Comments are closed.