A Milano la grande lirica in scena al Ciak

0

Dopo il successo ottenuto in estate dagli spettacoli al Castello Sforzesco, il Teatro dell’Opera di Milano, con il patrocinio dell’Assessorato al Turismo, Marketing territoriale e Identità del Comune, inaugura una trilogia di spettacoli dedicati alla lirica che il Teatro Ciak Webank – Fabbrica del Vapore ospita per la prima volta nel suo cartellone. Sarà, infatti, un classico del repertorio operistico come il Nabucco di Giuseppe Verdi ad andare in scena, in prima nazionale sabato 13 e domenica 14 dicembre 2008, al teatro di via Procaccini 4. Dopo il Nabucco, sono in programma altri due titoli tra i più amati dal pubblico: La Bohème di Giacomo Puccini (17 e 18 gennaio 2009) e La Traviata di Verdi (18 e 19 aprile 2009).

Il Nabucco, firmato dal regista Mario Riccardo Migliara – direttore artistico del Teatro dell’Opera di Milano -, sarà interpretato da due artisti di fama internazionale come Rossella Redoglia, nei panni di Abigaille, e di Mauro Augustini, nel ruolo di Nabucco. La produzione è del Teatro dell’Opera, che ha affidato la realizzazione musicale all’Orchestra Filarmonica di Milano, diretta dal Maestro Roberto Gianola, e alla Corale Lirica Ambrosiana, diretta dal Maestro Roberto Ardigò.

Protagonista della trilogia sarà la multisensorialità. Gli aromi delle ambientazioni operistiche coinvolgeranno il pubblico in sala: il tempio ebraico di Nabucco si evidenzia negli aromi speziati e il giardino pensile di Babilonia rifiorisce nella percezione degli agrumeti. Nella Bohème si spanderanno i profumi dei fiori in vendita sulle bancarelle delle strade di Parigi insieme alle altre mille mercanzie degli ambulanti. L’aria fredda di Parigi non mancherà di percorrere la platea. Nella Traviata, infine, la festa e i grandi saloni saranno accompagnati da profumi con reminescenze d’antan.

Comments are closed.