La felicità porta fortuna, il film di Mike Leigh

0

Locandina del film La felicità porta fortunaLa felicità porta fortuna viene a calarsi direttamente entro il nucleo emotivo più forte della filmografia di Mike Leigh, collocandosi nella lunga serie di ritratti femminili illustrati dal cineasta britannico (ritratti femminili inscritti sempre in un’accurata notazione d’ambiente).

Se tuttavia in passato (in Naked, ad esempio) il tono narrativo era stato mantenuto entro un registro di intensa drammaticità, qui Leigh, coadiuvato dalla fisicità incontenibile di Sally Hawkins, si muove in direzione di un rinnovamento del proprio linguaggio. Egli ha inteso infatti privilegiare un timbro più ilare e scanzonato, maggiormente consono a una struttura narrativa che, compiacendosi di riutilizzare i toni della commedia di costume inglese degli anni Sessanta, intraprende un percorso volutamente accidentato e ondivago, frammentato.

Un percorso che conosce discontinuità e cadute di ritmo anche clamorose: in interi episodi (nell’incontro di Poppy con il barbone, ad esempio) a noi è parso di avvertire una certa stanchezza di ispirazione. Per contro, altre scene (gli irresistibili duetti tra Poppy e Scott, in particolare) esibiscono una fluidità espressiva degna della migliore tradizione britannica, e non ci fanno rimpiangere il rigore austero di Vera Drake o l’accattivante levità di scrittura di Topsy Turvy.

Nicola Rossello

Scheda film

Titolo: La felicità porta fortuna
Regia: Mike Leigh
Cast: Sally Hawkins, Eddie Marsan, Alexis Zengerman, Andrea Riseborough, Sinead Matthews, Kate O’Flynn, Sarah Niles, Sylvestra Le Touzel, Karina Fernandez, Stanley Townsend, Samuel Roukin, Caroline Martin, Oliver Maltman, Nonso Anozie
Durata: 118 minuti
Genere: Commedia
Distribuzione: Mikado
Data di uscita: 5 dicembre 2008

Sinossi
Poppy è una giovane insegnante in una scuola elementare. Uno spirito libero, aperta e generosa, simpatica e anarchica, ma anche in grado di essere concentrata e responsabile.
Ha tempo per tutti e chiunque la incontri si innamora di lei.
Ama i bambini a cui insegna e lavora duro. Condivide un appartamento con un’amica, si gode il suo tempo libero, si preoccupa delle sue sorelle più giovani e prende lezioni di flamenco e pedana elastica.
Quando inizia le lezioni di guida, la sua maturità e il suo senso dell’umorismo l’aiutano nel rapporto con un istruttore fuori di testa.
Anche se si trova a suo agio nel suo status di single, incontra al lavoro un uomo e tra loro scatta qualcosa.

Comments are closed.