Ti amerò sempre di Philippe Claudel

0

Locandina del film Ti amerò sempreL’antefatto è imbastito su topoi melodrammatici, ma del mélo la messa in scena di Philippe Claudel ricusa i tempi e le accensioni, per adottare un registro di scrittura sommesso, raggelato: una rigida disciplina espressiva votata al costante smorzamento dei toni e dei ritmi del racconto.

La scena madre finale è apparsa a qualcuno come una vera e propria nota dissonante. Il regista sembra avere qui voluto inseguire l’enfasi emozionale, ricorrendo a una soluzione a effetto, sin troppo accomodante e consolatoria.

Immagine tratta dal film Ti amerò sempreIn realtà, l’epilogo, di straordinaria intensità, è in linea con lo sguardo partecipe che Claudel ha rivolto alla sua eroina durante tutto il film. Film che, nel suo procedere sbieco, conosce distrazioni, divagazioni, indugi lungo sentieri narrativi marginali: false piste (il tema dostoevskiano della colpa e della redenzione, ad esempio) che hanno potuto creare attese destinate a rimanere deluse. E così il colpo di scena finale, dissipando i sospetti sulla dimensione disturbante e demoniaca che sembrava aleggiare sulla figura di Juliette, fa della assassina una sorta di santa martire, e del suo delitto un gesto di amore.

Il ritratto di Juliette, benché conservi una certa rigidità “letteraria”, è pienamente calato nella storia che il film ci descrive, una storia imperniata su un laborioso percorso di rinascita (dall’isolamento e dalla chiusura iniziali al ritorno alla luce, all’apertura alla vita e ai sentimenti) e, al tempo stesso, sul progressivo riavvicinamento tra due sorelle divenute estranee l’una a l’altra e ora chiamate a riannodare il loro legame affettivo.

Nicola Rossello

Scheda film

Titolo: Ti amerò sempre
Regia: Philippe Claudel
Cast: Kristin Scott Thomas, Elsa Zylberstein, Serge Hazanavicius, Laurent Grevill, Frédéric Pierrot, Lise Ségur, Jean-Claude Arnaud, Mouss Zouheyri, Souad Mouchrik, Catherine Hosmalin, Claire Jonhston, Olivier Cruvellier, Liliy-Rose
Durata: 115 minuti
Genere: Drammatico
Distribuzione: Mikado
Data di uscita: 06 Febbraio 2009

Sinossi

Juliette viene rilasciata dopo aver trascorso quindici anni in carcere, durante i quali non ha avuto alcun rapporto con la sua famiglia. Al momento del ritorno in libertà la sorella più giovane di Juliette, Léa, decide di aiutarla e di accoglierla in casa sua, con il marito e le loro due figlie adottive.

Comments are closed.