Ugo Riccarelli – Comallamore

0

Ugo Riccarelli, Comallamore - Copertina del libroChi sono i veri matti? Quelli che stanno dentro o fuori dal manicomio?
Un incidente sul campo di calcio rende claudicante il giovane Beniamino e la morte precoce del padre provoca l’interruzione dei suoi studi di medicina: ma la vera, profonda modificazione della sua anima comincia dal giorno in cui si impiega nel manicomio che da sempre vede di fronte alle finestre di casa sua.

Gli insegnamenti del professor Rattazzi e, soprattutto, della corte di matti che lo circonda come una sorta di bizzarra, meravigliosa famiglia gli fanno capire molte cose.
Ma la guerra incalza e, bombardato, il manicomio si trasferisce con tutti i suoi occupanti in una fattoria in piena campagna toscana.

Alla morte improvvisa di Rattazzi, Beniamino si trova a dover assumere nuove responsabilità. Sostenuto dall’amore di Marcella e dalla fiducia visionaria e disarmante che i “suoi” matti ripongono in lui, riuscirà a far fronte a situazioni drammatiche: ma non potrà proteggere le sue creature dalla vera, atroce follia del mondo, quella della guerra.

Ugo Riccarelli, di famiglia toscana,  è nato a Ciriè (Torino) nel 1954 e vive a Roma. Dopo il successo di Un uomo che forse si chiamava Schulz (premio Selezione Campiello), con Mondadori ha pubblicato: Le scarpe appese al cuore (2003), Il dolore perfetto (premio Strega 2004) e Un mare di nulla (2006).

Scheda libro

Autore: Ugo Riccarelli
Titolo: Comallamore
Editore: Mondadori
Collana: Scrittori italiani e stranieri
Prezzo: € 18,00
Pagine: 192
Anno: 2009

Comments are closed.