In mostra a Milano il Polittico del Carmine di Bernardo Daddi

0

Bernardo Daddi, Madonna col Bambino - Polittico del CarmineAl Museo Diocesano di Milano, dal 21 marzo al 24 maggio 2009, è possibile ammirare il Polittico del Carmine di Bernardo Daddi, ricostruito per la prima volta in questa mostra.
L’opera, che risale alla prima metà del XIV secolo, si trovava in origine nella cappella dei Santi Bartolomeo e Lorenzo nella Chiesa fiorentina di Santa Maria del Carmine. Si trattava, secondo alcuni studiosi, di un pentittico, smembrato in una data precedente al 1745.

Il pannello raffigurante Santa Cecilia è oggi uno dei pezzi di maggior pregio della sezione dei Fondi oro, donata al Museo Diocesano da Alberto Crespi, e si trovava all’estrema sinistra del polittico. Al centro vi era la tavola con la Madonna col Bambino e due angeli musicanti già a Vienna, in collezione Lanckoronski e oggi nelle raccolte del Castello Reale del Wawel a Cracovia. Ai lati di quest’ultima stavano le due tavole con San Bartolomeo e San Lorenzo conservate alla Galleria dell’Accademia di Firenze. All’estrema destra si trovava la Santa Caterina d’Alessandria, oggi in collezione privata.

In occasione dell’inaugurazione della mostra (20 marzo 2009), Paolo Biscottini, direttore del Museo Diocesano, e Miklós Boskovits presentano il volume con gli Atti della giornata di studi, tenutasi nel 2004, dal titolo I Fondi oro della Collezione Alberto Crespi al Museo Diocesano di Milano: questioni iconografiche e attributive

Comments are closed.