A Vigevano due mostre dedicate a Leonardo da Vinci

0

1770, progetto di canalizzazioneLe acque ducali, la Villa Sforzesca, il Ticino” e “Leonardo: una mostra impossibile. L’opera pittorica di Leonardo da Vinci nell’epoca della sua riproducibilità digitale” sono i titoli delle due importanti mostre che, al Castello Visconteo di Vigevano (PV), inaugurano il 4 aprile 2009 il progettoLeonardo e Vigevano”.

L’iniziativa è ideata e organizzata dal Comune di Vigevano, dalla Provincia di Pavia, dalla Fondazione Banca del Monte di Lombardia e dal Consorzio A.S.T Agenzia per lo Sviluppo Territoriale.

La mostra Le acque ducali, la villa Sforzesca, il Ticino, ospitata nella Seconda Scuderia del Castello, testimonia, attraverso documenti, filmati e ricostruzioni interattive, la presenza di Leonardo a Vigevano e i lavori di ingegneria idraulica nella valle del Ticino per la costruzione della quattrocentesca Villa Sforzesca.

La prima sezione, curata dal Parco Lombardo della Valle del Ticino, consente di conoscere la risorsaacqua” costituita dal Ticino, il suo straordinario ambiente, la flora, la fauna, l’utilizzo moderno del grande fiume.

img_4989version2La seconda sezione, curata dal Consorzio Est Sesia, ripercorre con riproduzioni e filmati la storia delle acque della città di Vigevano con particolare riferimento al periodo sforzesco. Lo studio dei corsi d’acqua consente di attivare e proporre ai visitatori i percorsi naturalisti (pedonali e ciclopedonali) dei mulini di Vigevano citati da Leonardo, della campagna vigevanese, dei boschi del Parco del Ticino.

La terza sezione propone un progetto innovativo “in progress” sviluppato dalla Università di Pavia. Con l’ausilio delle tecnologie multimediali è possibile compiere una visita virtuale al borgo della Sforzesca. L’attenzione è concentrata sul Colombarone – uno dei primi esempi tipici della villa, cascina a corte della pianura padana – ed oggi chiuso al pubblico. La tecnologia quickTime V consente di entrare nei luoghi e negli ambienti visitati da Leonardo da Vinci nel 1494.

Tra le sorprese multimediali dell’allestimento c’è un fiume virtuale che scorre lungo la scuderia rinascimentale del Castello di Vigevano. Si tratta di un’installazione multimediale realizzata da Marco Tufariello per Euphon/Medi Mediacontech Group.

Leonardo da Vinci, La dama con l'ermellino, 1488-1490La mostra Leonardo: una mostra impossibile. L’opera pittorica di Leonardo da Vinci nell’epoca della sua riproducibilità digitale, ideata dalla RAI – Radiotelevisione Italiana, presenta, invece, nella Strada sotterranea del Castello, le riproduzioni digitali dell’opera pittorica di Leonardo in un allestimento scenografico di grande suggestione.

Per l’occasione vengono esposte al pubblico, in scala 1/1 ad altissima risoluzione, tutti i dipinti leonardeschi, tra cui La Gioconda, LaVergine delle Rocce, La Dama con l’ermellino e L’Ultima Cena che, per le sue dimensioni, trova spazio in una chiesa sconsacrata vicino a Piazza Ducale, da poco restaurata e che consente di ammirare una straordinaria tela di Giovan Battista Crespi detto il Cerano.

Le due mostre restano aperte al pubblico fino al 30 giugno 2009.

Comments are closed.