A Paestum la XII Edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico

0

LogoSi terrà in autunno, dal 19 al 22 novembre 2009, a Paestum (Salerno), la XII edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico.
L’evento, di richiamo internazionale, è luogo di approfondimento e divulgazione di temi inerenti la tutela, la fruizione, la valorizzazione dei beni culturali, il dialogo interculturale e la cooperazione.

L’importante appuntamento, caratterizzato da un ricco programma, oltre a conferenze e ArcheoIncontri prevede alcune sezioni:
ArcheoFilm, dedicata alla proiezione di filmati e documentari, volti a svelare i misteri dell’antichità e le sue storie;
ArcheoLavoro, nell’ambito della quale le Università presentano i Corsi di Laurea e i Master in Archeologia, Beni Culturali e Turismo Culturale, mentre agli esperti del settore è affidata la presentazione delle figure professionali e delle competenze emergenti;
ArcheoToons, rassegna di film di animazione a tema archeologico realizzati dagli studenti delle regioni italiane e mediterranee;
ArcheoVirtual, la mostra focalizzata sulle più recenti sperimentazioni di realtà virtuale e computer grafica applicate all’archeologia;
Incontri con i Protagonisti, che permettono al pubblico di conoscere gli archeologi protagonisti delle scoperte dell’anno e i conduttori dei programmi televisivi più noti;
i Laboratori di Archeologia Sperimentale, attraverso i quali viene ricostruita la cultura antropologica e materiale dell’antichità;
il Premio Paestum Archeologia, assegnato a quanti contribuiscono con il loro impegno nella promozione del patrimonio culturale e alla cooperazione mediterranea.

Strategici per la commercializzazione del prodotto turistico culturale sono: il Workshop che vede l’incontro tra domanda e offerta, con la partecipazione di 80 buyers esteri selezionati dall’Enit e provenienti da 15 Paesi, e il Workshop con la domanda del Turismo Associato rappresentata da 20 responsabili decisori dei CRAL e gli operatori turistici dell’offerta designati dagli espositori.

Al fine di promuovere il patrimonio culturale, le destinazioni turistico archeologiche e i servizi connessi, al Salone Espositivo, dislocato su un’area di circa 17.000 mq, partecipano Istituzioni e Paesi Esteri oltre a Regioni, Province, Comuni, Camere di Commercio, Aziende di Promozione Turistica, Soprintendenze, Parchi Archeologici, Organizzazioni di Categoria, Associazioni Professionali e Culturali, Consorzi Turistici, Società di Servizi, Case Editrici.

L’evento, ideato e organizzato dalla Leader sas, è promosso e coordinato dalla Provincia di Salerno e dall’Assessorato al Turismo e ai Beni Culturali della Regione Campania con il sostegno del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, del Ministero degli Affari Esteri, dell’ICCROM, Centro Internazionale di Studi per la Conservazione ed il Restauro dei Beni Culturali e dell’OMT, Organizzazione Mondiale del Turismo.

Comments are closed.