Mostra / Glass stress

0

Koen Vanmechelen, Unicorn, 2009Glass stress è il titolo della mostra in programma dal 6 giugno al 22 novembre 2009 in due luoghi particolarmente significativi di Venezia: l’Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti – Palazzo Cavalli Franchetti e la Scuola Grande Confraternita di San Teodoro.
L’esposizione rientra negli eventi collaterali della 53. Esposizione Internazionale d’Arte La Biennale di Venezia.

Glass stress è un progetto ideato e organizzato da Adriano Berengo, con la consulenza di Laura Mattioli Rossi e Rosa Barovier Mentasti.

Organizzata dal Mjellby Konstmuseum di Halmstad (Svezia) in collaborazione con Berengo Studio 1989 di Murano-Venezia, la mostra presenta le opere di 45 tra i più conosciuti artisti contemporanei – da César a Tony Cragg, da Lucio Fontana a Dan Graham, da Orlan a Joseph Kosuth, da Man Ray a Jean Arp, a Louise Bourgeois ad altri ancora – che si sono confrontati nell’arco della loro carriera con la tecnica vetraria.

La Scuola Grande Confraternita di San Teodoro accoglie la grande installazione “Unicorno” dell’artista belga Koen Vanmechelen, parte del progetto The Cosmopolitan Chicken, che tocca molte tematiche sociali contemporanee come la manipolazione genetica, la clonazione, la globalizzazione, la multirazzialità, la società multiculturale, oltre a influenzare il dibattito su queste tematiche da un punto di vista artistico e umanitario.

Comments are closed.