Immagine Italia, la cultura italiana alla Fiera Internazionale del Libro di Mosca

0

moscaPer la quarta volta l’Italia è presente, dal 2 al 7 settembre 2009, a Mosca, nel quartiere fieristico di VDNK, pad. 75, alla Moscow International Book Fair/Fiera Internazionale del libro di Mosca. In tale ambito il “Centro per la Promozione del Libro”, ente culturale con sede a Roma che opera nel campo della promozione del libro e della cultura italiana, promuove e organizza l’esposizione “Immagine Italia, il Libro ambasciatore della Cultura nel mondo”.

L’iniziativa si svolge con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero del Turismo, del Ministero degli Affari Esteri in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Mosca.

L’esposizione nel padiglione Italiano è articolata in 5 stand. Il primo stand è dedicato a istituzioni ed enti culturali Italiani, al cui interno sono inserite, tra le altre, pubblicazioni del Ministero degli Affari Esteri, Ministero del Turismo, dell’Accademia Nazionale dei Lincei, della Banca Monte dei Paschi di Siena e dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato.
Il secondo stand è promosso dalla Regione Lazio, Assessorato alla Piccola e Media Impresa, Commercio e Artigianato ed al suo interno sono esposte le pubblicazioni più prestigiose di oltre 30 editori e stampatori tra i più importanti del territorio tra cui Palombi, Gangemi, l’Erma di Bretschneider, Centro Sperimentale di Cinematografia, Herder Editrice e di alcune istituzioni culturali quali l’IsIAO – Istituto Italiano per l’Africa e l’Oriente e la Società Geografica Italiana.
Lo stand curato dall’ICE Istituto Italiano per il Commercio con l’Estero – presenta una serie di pubblicazioni edite in occasione di iniziative speciali e relative al Made in Italy.
Lo stand della Regione Sardegna è curato dalla Presidenza e dall’Assessorato ai Beni Culturali e presenta una selezione di prestigiose pubblicazioni sull’immagine dell’Isola edite da oltre 15 tra editori ed enti culturali.
Lo stand della Regione Puglia, curato dall’Assessorato al Sud e Diritto allo Studio, comprende al suo interno oltre 10 editori del territorio regionale.

Comments are closed.