Mitch Albom – La vita in un giorno

0

Mitch Albom, La vita in un giorno - Copertina del libro“In principio, c’era una domanda. È diventata un’ultima richiesta. ‘Potresti scrivere il mio elogio funebre?’ E, come accade spesso con la fede, ho pensato che mi venisse chiesto un favore, mentre al contrario ne facevano uno a me.” Un anziano rabbino chiede a Mitch Albom di scrivere il suo elogio funebre: è malato, sa che non gli resta molto tempo, e in una lunga serie di incontri racconta a Mitch la sua vita. Parlano di Dio, dell’aldilà, dell’ateismo, della guerra, delle religioni. Lentamente Mitch si riaccosta a una fede che aveva abbandonato durante la giovinezza, e intanto conosce un altro uomo di Dio, un pastore afroamericano passato da un’infanzia difficile e dal carcere per arrivare a una chiesa cadente di Detroit, dove si prende cura della congregazione, dei poveri, dei senzatetto.

Mentre stringe un rapporto sempre più forte con i due uomini, Albom ci spinge a riflettere su ciò in cui crediamo, mostrandoci che le cose che ci uniscono sono molte di più di quelle che ci dividono.

Mitch Albom, giornalista sportivo e autore di commedie e sceneggiature, dopo il successo mondiale di I miei martedì col professore (Rizzoli 1998),  ha scritto i romanzi Le cinque persone che incontri in cielo (2003) e Un giorno ancora (2007).

Scheda libro

Autore: Mitch Albom
Titolo: La vita in un giorno
Editore: Rizzoli
Collana: Narrativa Straniera
Prezzo: € 18,50
Pagine: 312
Anno: 2009

Comments are closed.