Appuntamento per i bambini al Teatro Regio di Parma

0

Il Teatro Regio di Parma rinnova l’appuntamento con il pubblico dei più piccoli con Il gioco dell’Opera – dedicato al pubblico dei bambini dell’età prescolare – e con Imparolopera – progetto rivolto ai bambini e agli adolescenti delle scuole elementari e medie – che inaugurano l’edizione 2010 all’insegna della musica di Giuseppe Verdi.

Per Il gioco dell’Opera saranno i personaggi di Otello a rivivere grazie a pupazzi, marionette, attori, cantanti e musicisti, tutti in scena venerdì 26 febbraio alle ore 9.30 e alle ore 10.30 per far vivere ai più piccoli un’esperienza unica e coinvolgente. Concepito come un viaggio esclusivo alla scoperta del mondo del melodramma attraverso le sale e il palco del Teatro Regio di Parma, lo spettacolo è firmato dalla regia di Veronica Ambrosini che cura  i testi  ed è interprete del personaggio di Jago a fianco di Massimilano Ravanetti (Otello), Emanuela Dall’Aglio (Emilia), Simone Maverna (Cassio). Realizzato grazie al generoso sostegno di Leo Nucci, in collaborazione con l’associazione Il Castello dei Burattini-Museo Giordano Ferrari, il Laboratorio Creativo per bambini “Zazì” e l’Assessorato alla Cultura del Comune di Parma, il melodramma rivolto ai bambini si avvale della presenza degli allievi della Scuola di canto del Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma, con il coordinamento musicale di Donatella Saccardi.

Dopo il debutto di venerdì 26 febbraio per questa inedita rilettura del capolavoro verdiano destinata al pubblico dei più piccoli tante le repliche fino a primavera inoltrata: mercoledì 24 marzo e martedì 30 marzo,  venerdì 23 aprile e giovedì 29 aprile,  giovedì 27 maggio, venerdì 28 maggio e sabato 29 maggio.

Per Imparolopera l’appuntamento è, invece, sabato 27 febbraio con l’opera che ha inaugurato la Stagione Lirica 2010 del Teatro Regio di Parma: Un giorno di regno. L’opera è presentata nell’originale adattamento curato da Bruno Stori, attore e regista dello spettacolo, con il coordinamento musicale di Donatella Saccardi. Accompagnati al pianoforte da Claudia Gori, i protagonisti sono Emiliano Esposito, Domenico Mento, Hitomi Kuraoka, Lee Yung Mi, Fidel Gamboa, Paolo Di Biasi tutti allievi delle classi di canto del Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma.

Comments are closed.