Le Strade del Teatro, XV Festival Internazionale di Teatro Urbano

0

Giunge alla quindicesima edizione il Festival Le Strade del Teatro, organizzato dal Polo culturale dei Navigli (con Abbiategrasso comune capofila) e promosso dalla Provincia di Milano, nell’ambito del progetto Metropòli.
Abbiategrasso e l’Abbiatense si preparano, quindi, ancora una volta a essere protagonisti di una rassegna che, grazie al teatro urbano, promuove e valorizza anche il patrimonio artistico, architettonico e naturale del territorio: piazze, monumenti di pregio, cortili e parchi dei comuni non soltanto fanno da cornice alle performance teatrali, ma mostrano tutta la propria bellezza e il proprio fascino.

Diciotto gli appuntamenti in calendario dal 1° maggio al 13 giugno 2010 tra proposte dedicate ai bambini a spettacoli di danza, dalla commedia dell’arte al nuovo circo e al circo acrobatico, passando per le performance di fuoco e pirotecnia al teatro comico musicale, dallo street theatre alla prosa, in un susseguirsi di emozioni, immagini e suggestioni.

Ad aprire il programma sarà, come di consueto, Robecco sul Naviglio, dove il 1° maggio alle 16.30 la compagnia Teatro Necessario proporrà Clown in libertà, uno spettacolo per divertire, stupire e conquistare il pubblico dei più piccoli. Via via la rassegna toccherà tutti gli altri comuni del polo culturale dei Navigli: Gudo Visconti, Boffalora sopra Ticino, Albairate, Vermezzo, Gaggiano,  Corbetta, Rosate, Cassinetta di Lugagnano, Motta Visconti, Morimondo, Zelo Surrigone, Abbiategrasso e Cusago, che per la prima volta partecipa al festival.

Abbiategrasso sceglie ancora una volta di puntare sul progetto de “La città ideale del Teatro urbano”, insediamento urbano mitizzato e teorizzato da filosofi, artisti e liberi pensatori tra cui Platone, Aristotele e Filarete, che la immaginavano come uno “stato perfetto”, capace di coniugare con armonia le diverse sfere sociali.
L’evento cittadino si concentrerà ancora una volta nel corso di un lungo fine settimana, il 4, il 5 e il 6 giugno. Dopo le prime due edizioni che hanno visto protagonista il Convento dell’Annunciata, questa volta sarà il Castello Visconteo al centro dei riflettori della città ideale.

L’evento è realizzato con il patrocinio dell’Assessorato Culture, Identità e autonomie della Regione Lombardia e della società Expo 2015, con il contributo di Fondazione Cariplo, Navigli Lombardi, Amaga.

Comments are closed.