Werther di Massenet al Teatro Regio di Parma

0

Al Teatro Regio di Parma il 22 aprile 2010 va in scena “Werther“, il  capolavoro di Jules Massenet. Affidata alla bacchetta esperta di Michel Plasson, sul podio dell’Orchestra del Teatro Regio, l’opera del compositore francese ispirata al celebre romanzo di Goethe conta sulla regia di Marco Carniti che, nell’allestimento realizzato dal Teatro dell’Opera Giocosa di Savona, con le scene di Alessandro Chiti, i costumi di Giusi Giustino e le luci di Paolo Ferrari, ha voluto creare uno spettacolo carico di suggestione e poesia.
Composto per appagare un proprio intimo desiderio, Werther è fra le opere più riuscite e personali di Massenet. Per il libretto, il musicista e l’editore Hartmann si rivolsero a Paul Milliet e Edouard Blau che trattarono liberamente il testo originale di Goethe, procedendo ad alcune importanti innovazioni nel tratteggiare il personaggio di Charlotte. Costei nell’opera ama consciamente Werther ed è lacerata tra la passione per il giovane e i suoi doveri di sposa.

Scritto di getto, Werther debuttò il 16 febbraio 1892 alla Hofoper di Vienna con il libretto tradotto in tedesco. Il clamoroso successo indurrà l’Opéra-Comique a presentarla il 16 gennaio dell’anno dopo a Parigi, segnando l’avvio delle trionfali accoglienze riservate al capolavoro di Massenet.

In scena con Sonia Ganassi (Charlotte) e Francesco Meli (Werther) nell’opera di Massenet al Teatro Regio di Parma cantano anche Michel Trempont (Il Borgomastro), Giorgio Caoduro (Albert), Nicola Pamio (Schmidt), Omar Montanari (Johann), Serena Gamberoni (Sophie), Azusa Kubo (Kätchen) e Seung Hwa Paek (Brühlmann). Il Coro di Voci Bianche del Teatro Regio di Parma è diretto da Sebastiano Rolli.

Dopo il debutto Werther replicherà il 24, 27, 29 aprile e 2 maggio.

Comments are closed.