Wendy Law-Yone – Il seme del papavero

0

A Na Ga non è rimasto nulla della sua infanzia nelle capanne di paglia e nei campi di cenere del suo villaggio tra le montagne birmane. Nemmeno il suo vero nome. Perché per la tribù a cui appartiene il nome è un dono, un segreto da sussurrare solo al momento giusto: un viatico prezioso come il seme di papavero che la madre affida al bambino nel giorno prescelto, perché lo accompagni per tutta la vita. Ma, venduta come schiava ancora piccolissima, Na Ga quel seme e quel nome non li ha ricevuti. Per questo, forse, negli anni ha conosciuto solo approdi fugaci, identità provvisorie presto cancellate dalle fughe e dagli abbandoni. È stata cacciatrice di anguille nelle notti stellate sull’altopiano; figlia (solo per poco) di una coppia generosa e incostante; e poi prostituta, amante tradita, madre per finta e forse assassina. Ma adesso Na Ga, stanca di fuggire, deve tornare a casa. E il suo viaggio passa per Wanting, città di frontiera tra Cina e Birmania dove si incrociano sconfitte e speranze, e dove tutto sembra possibile, perfino trovare il coraggio di riscattare un destino che è sempre stato nelle mani degli altri.
Il seme del papavero è la storia di una donna e di una rivincita. Un viaggio pieno di luce e di colore dentro un’Asia raccontata da una delle sue voci letterarie più sorprendenti e apprezzate.

Wendy Law-Yone, nata a Mandalay, in Birmania, vive negli Stati Uniti. È oggi la più importante scrittrice americana di origini asiatiche. I suoi romanzi precedenti sono The Coffin Tree (1983) e Irrawaddy Tango (1993).

Scheda libro

Autore: Wendy Law-Yone
Titolo:
Il seme del papavero
Editore:
Rizzoli
Collana:
La Scala
Prezzo:
€ 18,50
Pagine: 216
Anno: 2010

Comments are closed.