Gabriele Romagnoli – Un tuffo nella luce

0

Benjamin Devereaux, detto Benny, ha venticinque anni e vive da eremita a Manhattan in un attico con vista sulle Torri Gemelle. Anche se ha regolato la propria esistenza come voleva, con tutte le precauzioni per non soffrire mai più, non sorride. Anche se vive di rendita, non sorride. Per farlo c’è bisogno di qualcun altro e Benny ha scelto di non aver bisogno di nessuno. Quel che gli serve lo ordina al telefono o premendo tasti al computer. Così si procura il cibo. Così rifornisce il suo uniforme guardaroba. Così riceve a domicilio un nuovo cd, un nuovo dvd, un nuovo libro, ogni volta che il precedente ha esaurito la sua funzione ed è stato eliminato. Così ha avuto ogni cosa che ha posseduto, compreso il telescopio con il quale spia, un piano al giorno, le vite degli altri nelle Twin Towers. I suoi genitori sono morti in un incidente d’auto. L’eredità è stata un biglietto vincente della lotteria. Cinque milioni di dollari. Con quelli Benny vuole vivere dieci anni alla grande, per come lo può intendere lui, e poi sparire senza lasciare traccia né sofferenza. Se non andrà così è perché il caso è incontrollabile. E pure l’animo umano. Nessuno conosce il primo. Nessuno conosce l’animo di Benny. L’unica a esserci andata vicino è stata Kim.

Gabriele Romagnoli è nato a Bologna nel 1960. Attualmente viaggia per il mondo e lo racconta su “Vanity Fair” e “la Repubblica”. Ha pubblicato, tra gli altri, Navi in bottiglia (Mondadori, 1993), L’artista (Feltrinelli, 2004), Non ci sono santi (Mondadori, 2006), Il vizio dell’amore (Mondadori, 2007), Solo i treni hanno la strada segnata (Mondadori, 2008).

Scheda libro

Autore: Gabriele Romagnoli
Titolo: Un tuffo nella luce
Editore: Mondadori
Collana:
Sis
Prezzo:
€ 18,50
Pagine: 200
Anno: 2010

Comments are closed.