Stefano Bartezzaghi – Non se ne può più

0

Stefano Bartezzaghi, Non se ne può più - Copertina del libroNon se ne può più è la nuova raccolta di strafalcioni, modi di dire, frasi matte ed errori che fanno ogni giorno capolino nella lingua italiana. La fonte principale è come sempre la televisione, ma anche i giornali, le etichette dei prodotti, i manuali di uso e i social network alimentano questo inesauribile flusso di amenità. Lapsus e tormentoni sono stati scovati e raccolti da Stefano Bartezzaghi, in qualità di scienziato molto competente e molto incline a farsi coinvolgere dall’allegria della parola. Fra studenti che si sentono molto “afferrati in materia”, genitori che denunciano la “goccia che ha fatto traboccare il water”, gente che “predica ma ruzzola male” c’è davvero di che divertirsi.

Stefano Bartezzaghi è esperto di giochi di parole e della loro storia. Dal 2000, oltre alla rubrica di giochi Lessico e Nuvole del “Venerdì di Repubblica”, tiene la rubrica Lapsus su “Repubblica”, in cui, ogni giorno, analizza una parola. Fra i suoi molti libri pubblicati, ricordiamo Non ne ho la più squallida idea (Mondadori, 2006) e Il libro dei giochi per le vacanze (Mondadori, 2009).

Scheda libro

Autore: Stefano Bartezzaghi
Titolo: Non se ne può più
Editore:
Mondadori
Collana:
B.U.M.
Prezzo:
€ 17,00
Pagine: 200
Anno: 2010

Comments are closed.