A Pieve di Soligo la mostra “Nel paesaggio. Il secondo Novecento tra Venezia e le Dolomiti”

0

Giorgio Dario Paolucci: Monfumo, 1967, Olio su tela 70 x 100 Villa Brandolini di Pieve di Soligo (TV) dal 21 novembre 2010 al 27 febbraio 2011 ospita, nel cuore delle colline trevigiane del Prosecco, un’ampia rassegna dal titolo Nel paesaggio. Un luogo paesaggisticamente emblematico, quindi, per ospitare una mostra che indaga, sul versante più specificatamente figurativo, quel connubio, incontro-scontro tra l’arte e il paesaggio in artisti legati per residenza, attività, ispirazione al particolarissimo territorio che dalle Alpi discende alla Laguna veneziana.

In mostra cento opere, molte inedite e con importanti prestiti da Ca’ Pesaro e dall’Accademia dei Concordi, per documentare l’intrecciarsi di differenti filoni creativi, il formarsi ed evolversi di universi linguistici e spunti immaginativi nuovi, talvolta sotterraneamente collegati alla grande pittura di tradizione.

L’esposizione è realizzata nell’ambito della terza edizione di PaesAgire, rassegna culturale che propone una riflessione ad ampio raggio sui temi del paesaggio e delle sue interazioni con l’agire umano, con la comunità e la politica.

La mostra, a cura di Dino Marangon, è accompagnata da un catalogo edizioni Antia per Euromobil ed è promossa dal Comune di Pieve di Soligo – Assessorato alla Cultura, dalla Regione Veneto e dal Gruppo Euromobil, con la collaborazione della Galleria Internazionale d’Arte Moderna di Ca’ Pesaro – Venezia.

Comments are closed.