In viaggio. Strade ferrate, itinerari, persone per unire le Alpi

0

Francesco Cito: Svizzera, ferrovia retica, 2010

In occasione dei festeggiamenti per il centenario della ferrovia del Bernina e il suo inserimento nella lista World Heritage dell’UNESCO, la Fondazione Gruppo Credito Valtellinese dedica ai percorsi ferroviari transalpini una mostra ospitata presso la sede espositiva di Palazzo Sertoli a Sondrio e Casa Quadrio Curzio a Tirano.

Il tema del paesaggio dei collegamenti ferroviari fra il sud e il nord delle Alpi centrali viene raccontato attraverso l’obiettivo di tre fotografi – l’austriaca Margherita Spiluttini, la svizzera Stefania Beretta e l’italiano Francesco Cito – in una mostra documentaristica e fotografica, a cura di  Roberto Mutti, che intende illustrare “a volo d’uccello” l’ardita rete ferroviaria che da ormai più di un secolo garantisce l’osmosi culturale, economica e sociale tra Valtellina, Valchiavenna, Alto Lario, Val Poschiavo ed Engadina.

Margherita Spiluttini ha interpretato l’aspetto architettonico delle stazioni e delle infrastrutture ferroviarie: ponti, strade ferrate, pensiline, depositi. Stefania Beretta si è dedicata agli aspetti ambientali e agli attraversamenti d’alta quota, mentre Francesco Cito ha scelto di approfondire gli aspetti antropologici ed umani: la realtà sociale, culturale e multietnica che caratterizza queste strade ferrate ormai storiche.

L’allestimento della mostra è stato concepito secondo un doppio percorso espositivo, costituito sia da fotografie in medio e grande formato, che da oggetti e documenti relativi alla storia e all’attualità del sistema ferroviario retico italo-svizzero, quali modelli ferroviari, progetti di tracciati, vecchi biglietti di viaggio.

La mostra, prodotta e organizzata dalla Fondazione Gruppo Credito Valtellinese, gode del patrocinio e della collaborazione della Ferrovia Retica e del Comune di Tirano.

Durata: 11 febbraio – 30 aprile 2011

Comments are closed.