Garibaldi a Palermo. Una memorabile pagina del Risorgimento nel capolavoro di Fattori

0

Giovanni Fattori, Garibaldi a Palermo, 1860Dal 22 gennaio al 13 marzo 2011 il Centro Matteucci per l’Arte Moderna nella sede di Viareggio presenta una mostra intorno al celebre dipinto di Giovanni Fattori “Garibaldi a Palermo”. Il grande olio è una delle raffigurazioni più famose sul tema dell’epopea dei Mille e di certo è la più “cinematografica” fra esse. Grandi registi, infatti, quali Blasetti e Visconti si sono rifatti alle inquadrature di Fattori e a questa specifica opera per grandi film, da 1860 a Senso a Il Gattopardo. Per entrambi si è rivelato determinante lo studio del linguaggio figurativo, oltre che narrativo di Fattori, l’artista, tra i Macchiaioli, più dotato di vena creativa e insuperabile nel trasfondere nelle scene militari lo spirito e le attese di un’Italia prossima a divenire Nazione.

Il Garibaldi è affiancato, nella mostra viareggina, da una serie di opere di Borrani, Buonamici, Bechi e dello stesso Fattori. Opere che, strettamente correlate e scaturite da una comune cultura figurativa, invitano a riflettere su come la strada verso la modernità battuta da quella generazione d’artisti sia tratteggiata di spaccati di profonda umanità.

La mostra è promossa dal Centro Matteucci per l’Arte Moderna in coproduzione con Comune di Viareggio, Società di Belle Arti, Istituto Matteucci.

L’esposizione, a cura di Giuliano Matteucci, Francesca Panconi e Roberto Viale, è accompagnata da un catalogo edito dal Centro Matteucci per l’Arte Moderna con saggi di Roberto Guerri, Giuliano Matteucci e Andrea Possieri.

Comments are closed.