Massimiliano Papini – Città sepolte e rovine nel mondo greco e romano

0

Massimiliano Papini, Città sepolte e rovine nel mondo greco e romano - Copertina del libroMassimiliano Papini si interroga sul valore e il senso che potevano avere le rovine o i monumenti antichi già nell’antichità. Ci accompagna in un viaggio indietro nel tempo e indaga su momenti e luoghi in cui le rovine hanno avuto un significato particolare. Ad esempio, tra l’VIII e il VII secolo a.C., quella che conosciamo come l’‘età di Omero’, i Greci instaurarono un rapporto di distanza e, al contempo, di familiarità con i monumenti funerari dell’Età del Bronzo da tempo abbandonati e riletti in chiave eroica. Nell’estate del 479 a.C. i Persiani distrussero Atene; tornati a casa, gli Ateniesi trovarono uno scenario da incubo, e si tramanda un loro giuramento sul campo della battaglia finale, a Platea, che prevedeva di non ricostruire i templi per lasciarli a reminiscenza delle distruzioni. Quanto stretto potesse essere il rapporto con i luoghi del passato storico ed eroico è poi mostrato da Troia, Urbs capta per eccellenza, che comprendeva in sé due città, la reale e l’immaginaria. Infine, anche i Romani, benché febbrili ricostruttori, dovevano comunque confrontarsi con la visione (da loro assai poco gradita) di monumenti diroccati e di città morte, ai quali talvolta sapevano però attribuire anche una funzione positiva, almeno in chiave consolatoria: al cospetto dei resti urbani era infatti vacuo dolersi per la morte di un caro individuo, e più giovava rendersi conto della piccolezza di sé e del proprio lutto privato.

Massimiliano Papini è professore di Archeologia e Storia dell’arte greca e romana presso la Facoltà di Scienze umanistiche della Sapienza Università di Roma. Si occupa in prevalenza di storia dell’arte antica, con interessi molteplici sul versante sia greco sia romano. Oltre a numerosi saggi su riviste specializzate e cataloghi di mostre, ha pubblicato diverse monografie: Palazzo Braschi. La collezione di sculture antiche (Roma 2000); Antichi volti della repubblica. La ritrattistica in Italia centrale tra IV e II secolo a.C. (Roma 2004); Munera gladiatoria e venationes nel mondo delle immagini (Roma 2004); L’Apollo di Mantova (Roma 2008).

Scheda libro

Autore: Massimiliano Papini
Titolo: Città sepolte e rovine nel mondo greco e romano
Editore: Laterza
Collana: Grandi Opere
Prezzo:
€ 32,00
Pagine: 290
Anno: 2011

Comments are closed.