A Modena retrospettiva di Anna Malagrida

0

Anna Malagrida, Frontera (Frontière), 2009, Video, 2 min, in loop © Anna Malagrida

La Galleria Civica di Modena dal 3 aprile  al 19 giugno 2011 ospita, nelle sale della Palazzina dei Giardini, la retrospettiva dell’artista spagnola Anna Malagrida, curata da Isabel Tejeda.
In esposizione varie serie di istantanee e alcuni video, oltre a un’installazione dal titolo “La sala de baile” che occuperà l’intera area di ingresso della Palazzina. L’installazione riprenderà in chiave contemporanea l’antica destinazione della Palazzina, in origine Casino delle Feste della corte Estense.
Non mancheranno alcune serie di immagini fra le sue più conosciute, fra cui “Interiores” (2000-2001), sedici fotografie centrate sui ritratti di persone vicine all’artista e sulla riproduzione di strade e case del villaggio di Mouchotte, o “Vistas Veladas” (2007), con immagini colte durante un viaggio in Giordania di cui è protagonista la città di Amman ritratta dall’alto, dalle finestre di alcuni hotel di lusso.
Lavoro complementare a questa serie, anch’esso visibile in mostra, il video “Danza de Mujer”, girato nel deserto giordano nel 2007, che riprodurrà l’interno di un rifugio e mostrerà un velo scuro che copre una piccola finestra con il vento che lo muove di tanto in tanto, come una danza. Il “ballo” del velo è una metafora visuale che si riferisce alla condizione della donna nel mondo arabo.

La mostra, coprodotta con la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, in collaborazione con la FUNDACIÓN MAPFRE di Madrid, è accompagnata da un catalogo, Tf. Editores, in lingua inglese e francese (con testi in italiano in brochure allegata).

Comments are closed.