Con “Giardino Italia” il Consorzio Promovetro Murano celebra i 150 anni di unità nazionale

0

Giardino Italia

Sarà inaugurata venerdì 8 luglio 2011, alle ore 11.00, in zona Bressagio, nell’isola di Murano, Venezia, l’installazione denominata “Giardino Italia”, realizzata dal Consorzio Promovetro Murano in occasione dei 150 anni dell’unità nazionale. Si tratta di un’opera corale nata da un progetto dell’Arch. Simona M. Favrin e costituita da 150 steli di fiori, realizzati mediante un gambo di metallo alla cui sommità sono fissati gli elementi decorativi in vetro realizzati dalle aziende aderenti al Consorzio, concessionarie del marchio Vetro Artistico® Murano.
Con tale lavoro, che rimarrà visibile al pubblico liberamente fino a fine anno, si intendono celebrare i valori di identità e unità nazionale, attraverso una delle tradizioni di artigianato artistico italiano più importanti.

Tutte le opere in vetro hanno un’ispirazione floreale: fiori, foglie, uccelli, farfalle, nei colori del tricolore, verde bianco e rosso.
Ogni oggetto, prodotto con la creatività e le tecniche che distinguono i maestri vetrai muranesi, è, pertanto, ispirato al mondo della natura e realizzato con diverse tipologie di lavorazione del vetro: dalla lavorazione in fornace alla vetrofusione, all’argentatura degli specchi.

Innovativo, inoltre, il sistema di illuminazione dell’installazione: un impianto fotovoltaico a led luminosi si caricherà nelle ore diurne per permettere l’illuminazione puntuale e autonoma dei singoli elementi floreali nelle ore serali. Il Consorzio Promovetro si avvicina, così, al mondo delle energie verdi e rinnovabili, ideando un’installazione energeticamente autonoma e di conseguenza ecosostenibile.
«Un progetto non solo dal grande valore artistico, ma anche innovativo dal punto di vista dell’eco sostenibilità» ha affermato il presidente del Consorzio Promovetro Gianfranco Albertini. «Nell’anno del 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia, abbiamo voluto, con “Giardino Italia”, realizzare un’opera che dia un segnale non solo indirizzato a celebrare una tradizione storica come quella del vetro di Murano, ma anche di apertura verso il futuro e di buon auspicio per le generazioni che verranno».
«Il vetro di Murano – ha aggiunto il presidente Albertini -, nella sua tradizione millenaria legata alla storia stessa di Venezia, occupa meritatamente un posto tra le eccellenze produttive del Made in Italy ed è, in quanto tale, messaggero della più alta tradizione artigianale e artistica italiana nel mondo».

Alla realizzazione di “Giardino Italia”, che rientra nel più ampio progetto “Italia e Museo del Vetro di Murano: 150 Anni di Storia”, curato in collaborazione con il Museo del VetroFondazione Musei Civici Veneziani hanno partecipato le aziende: Eugenio Ferro 1929, Ferro Murano, Formia International, Futura T&B, La Fornasotta, Ongaro e Fuga, Ragazzi & C., Sas Di Pi, Seguso Gianni, Signoretto Lampadari, Vetreria Artistica Gambaro e Poggi, Vetreria La Fenice, Zanetti Murano. Per la struttura matallica: Somfer; per l’impianto fotovoltaico: F.lli Ballarin; per l’impianto elettrico: Nova System; per l’allestimento e supporto tecnico: Forme d’Acqua.

Giardino Italia, lavorazione vetro

 

Comments are closed.