Uwe Timm – Penombra

0

Uwe Timm, Penombra - Copertina del libroBerlino, cimitero degli Invalidi. In questo luogo di cupe memorie, dove sono riuniti gli eroi di guerra della storia tedesca ma anche le vittime della caduta di Berlino nel 1945, si trovano un giorno d’inverno il narratore e la sua guida. Per Uwe Timm comincia così una discesa agli inferi, perché quei morti hanno voci e parlano, sono una strana, a volte sinistra, compagnia. Ma tra Heydrich, l’inventore della “soluzione finale”, e altri ufficiali delle SS, ad attirare l’attenzione dello scrittore è la figura di Magda von Ezdorf, una giovane donna di origine prussiana, grande e intrepida figura di aviatrice, morta suicida ad Aleppo nel 1933. Un suicidio misterioso, dietro al quale si cela un tragico amore. Un romanzo importante, che spicca nel panorama della letteratura internazionale sia per la ricercatezza formale, sia per la profondità della riflessione storico-culturale.

Uwe Timm è nato ad Amburgo. Ha studiato Germanistica e Filosofia nelle università di Monaco e di Parigi. Ha scritto fino ad oggi una decina di romanzi (molti dei quali tradotti anche all’estero), alcune raccolte di racconti, poesie e libri per ragazzi come mio fratello e L’amico e lo straniero.

Scheda libro

Autore:
Uwe Timm
Titolo: Penombra
Editore: Mondadori
Collana: Scrittori italiani e stranieri
Prezzo: € 19,00
Pagine: 224
Anno: 2011

Comments are closed.