A Lugano l’ Angelo Incarnato di Leonardo da Vinci

0

Leonardo Da Vinci, L'Angelo Incarnato - rectoAl Museo Cantonale d’Arte di Lugano (Svizzera) dal 16 ottobre 2011 all’ 8 gennaio 2012 si potrà ammirare il disegno di Leonardo da Vinci dal titolo l’ “Angelo Incarnato“, una delle opere più provocatorie del genio del rinascimento italiano.

L’opera fu ritrovata in Germania nel 1991 suscitando clamore in tutto il mondo perché ritenuta scabrosa e imbarazzante. Appartenuto alle raccolte reali del castello di Windsor e sottratto forse con il tacito accordo della regina Vittoria che voleva disfarsene per pudore, il disegno fu esposto prima a Stoccolma nel 1994, e successivamente a Malmö, Göteborg, Rotterdam, Berlino, Pretoria, Firenze e ora, per la prima volta in Svizzera, a Lugano.

L’ “Angelo incarnato“, realizzato nei primi anni del 1500, eseguito su foglio blu a carboncino o pastello composto di materie organiche, rappresenta la figura dell’androgino, un archetipo che dal neoplatonismo, così come negli studi alchemici, rappresenta la completezza e l’integrazione, incarnando l’esemplare dell’uomo perfetto risultato della mescolanza tra i caratteri maschili e femminili.

Comments are closed.