Tomboy – Film di Céline Sciamma – Recensione

0

Una immagine del film Tomboy

Una piccola produzione realizzata nell’indigenza finanziaria (mezzo milione di euro). Una giovane autrice quasi esordiente (Tomboy è il secondo film di Céline Sciamma; il primo, Naissance des pieuvres, non è mai arrivato in Italia). Un racconto solo in apparenza esile e minimale, dove le questioni messe in campo – il gioco innocente del travestimento e il dramma identitario e della definizione di sé, la maschera come strumento liberatorio e il peso costrittivo dello sguardo degli altri – sono enunciate attraverso una ricercata e sapiente elaborazione narrativa, che attinge financo alle forme di un moderno e scanzonato marivaudage (la scena in cui Laure, che si finge Michael, accetta di farsi truccare da Lisa come una bambina), negandosi pur tuttavia a qualsivoglia belluria stilistica, come a ogni sentimentalismo lezioso e forzoso.

Il film ha dalla sua la freschezza e la sensibilità di due splendide, giovanissime attrici (Zoé Héran e Malonn Lévana), nonché una fotografia solare, capace di fare di una foresta inondata di luce un luogo magico, incantato, dove i sogni infantili possono tradursi in realtà. Per il resto, la Sciamma opta per una messa in scena pudica, delicata, lineare, in grado di padroneggiare e rendere perfettamente credibile un materiale assai rischioso. Una regia ineccepibile la sua, che ricorre abilmente e con cautela alla suspense (le scene in cui Laure teme di poter essere smascherata), ma sa tenersi lontana dalla tentazione del facile patetismo.

Il finale del racconto sancisce, è vero, il ritorno alla cruda normalità e al conformismo sociale. Ma se nella scena in cui Laure è costretta dalla mamma a presentarsi vestita da femminuccia davanti ai suoi amichetti si coglie appieno un senso doloroso di umiliazione e di avvilimento, l’ultimissima inquadratura del film (Laure e Lisa che si osservano in silenzio, un poco confuse) sembra suggerire, per contro, che per la giovane eroina della pellicola le promesse e le possibilità della vita sono ancora tutte là dinnanzi a lei, da scoprire e da verificare.

Nicola Rossello

 Scheda film

Titolo: Tomboy
Regia: Céline Sciamma
Cast: Zoé Héran, Malonn Lévana, Jeanne Disson, Sophie Cattani, Mathieu Demy
Durata: 84 minuti
Genere: Drammatico
Distribuzione: Teodora Film
Data di uscita: 7 ottobre 2011

 

Guarda il trailer

Comments are closed.