Viaggio al lago di Garda. Le vedute fotografiche dei Lotze 1860 – 1880

0

Emil Lotze, Der Ortler vom Stilfser-Joch (L’Ortler dal passo dello Stelvio), 1876 albumina da collodio Budapest, Hungarian University of Fina Arts

Il MAG – Museo Alto Garda a Riva del Garda (Trento) dal 30 marzo al 10 giugno 2012 ospita la mostra “Viaggio al lago di Garda. Le vedute fotografiche dei Lotze 1860 – 1880“, a cura di Alberto Prandi.
In esposizione 120 stampe vintage, di cui un buon numero inedite, tutte della dinastia italo-tedesca dei Lotze.

La mostra riunisce il meglio delle suggestive immagini che i Lotze dedicarono al loro lago di adozione, il Garda appunto, e alle montagne del Sudtirolo. Sono immagini datate tra il 1860, quando sul lago svettava ancora la bandiera austriaca, e il 1880, quando solo la parte trentina del grande lago era ancor irredenta, e le Dolomiti che ancora non avevano incontrato fotografi.

Hanno un enorme valore documentario, per la qualità e l’ineguagliabile abilità compositiva, che contraddistingueva il lavoro dei Lotze, e per la loro rarità. Raccontano la trasformazione dei paesaggi del lago, dal dominio spaziale e fisico delle imponenti fortezze asburgiche preunitarie, all’appropriazione identitaria dovuta all’insediamento delle nuove ville con grandi giardini panoramici voluti dalle aristocrazie italiane postunitarie.

Comments are closed.