Francesco Guccini – Dizionario delle cose perdute

0

Francesco Guccini - Dizionario delle cose perduteDalle osterie fuori porta alle braghe corte che oggi nessun ragazzino è più costretto a portare, dal fumo libero nei cinema ai telefoni in duplex, dalla macchina da scrivere ai taxi verdi e neri che quasi nessuno ricorda più, dalle linguette per aprire le lattine agli odori – non ancora coperti dallo smog globale – che animavano ogni angolo delle città: con un poco di nostalgia, ma soprattutto con tutta l’energia e la poesia della sua prosa, Francesco Guccini posa il suo sguardo sornione su oggetti, situazioni, emozioni di un passato che è di tutti, ma che rischia di andare perduto. Un viaggio nella vita di ieri che si legge come un romanzo: per scoprire che l’archeologia “vicina” di noi stessi ci commuove, ci diverte, parla di come siamo diventati.

Francesco Guccini, cantautore amato da tre generazioni di italiani, ha pubblicato dalla metà degli anni Sessanta a oggi diciotto album e i libri: Cròniche Epafániche, Vacca d’un cane, Racconti d’inverno (con Giorgio Celli e Valerio Massimo Manfredi), La legge del bar e altre comiche, Vocabolario del dialetto pavanese e, con Loriano Macchiavelli, Macaronì (Mondadori 1997),
Questo sangue che impasta la terra (Mondadori 2001), Lo Spirito e altri briganti (Mondadori 2002) e Cittanòva blues (Mondadori 2003).

Scheda libro

Autore:
Francesco Guccini
Titolo: Dizionario delle cose perdute
Editore: Mondadori
Collana: Libellule Italiane
Prezzo: € 10,00
Pagine: 144
Anno: 2012

Comments are closed.