Doni. La superificie e lo spazio – Installazione di Giuseppe Tabacco

0

Pane, cera, rosaLa Sala S. Rita di Roma dal 23 maggio all’8 giugno 2012 ospita l’installazione site specificDoni. La superificie e lo spazio” di Giuseppe Tabacco.
La cera d’api, il pane, le rose: elementi naturali trasformati in opere d’arte, coniugate in un’unica grande installazione concepita in quattro parti, in simbiosi con lo spazio che la ospita.

L’artista realizza due grandi quadri a cera d’api su tavola ponendoli a terra nelle cavità delle nicchie laterali della suggestiva architettura della Sala Santa Rita. Si scorgono all’interno di essi, segni che evocano elementi architettonici dell’edificio.
Una terza opera occupa l’altare: una piramide  di pane, elemento primario del nutrimento dell’uomo e sua invenzione, è assimilabile per l’autore al processo artistico vero e proprio con i suoi sapienti passaggi e la sua lenta elaborazione.
L’ultima opera, posta a terra nel centro della sala, riprende le misure della cupola sovrastante come esatta proiezione della stessa. È un tappeto di rose, di vari colori, ideale cascata  di fiori dal cielo e riferimento alla secolare tradizione di donare ai fedeli  rose benedette in occasione della festa di Santa Rita, che ricorre proprio il 22 maggio, giorno dell’inaugurazione della mostra.

L’esposizione, a cura di Raffaella Rinaldi, è promossa dall’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale ed è organizzata da Zètema Progetto Cultura.

Comments are closed.