Giulio Angioni – Il dito alzato

0

Giulio Angioni - Il dito alzatoFatti e parole sono la sostanza di questo libro, le due sezioni in cui l’Autore l’ha concepito. Lucido, brillante, a tratti animato da una vis polemica, Giulio Angioni affronta tematiche attuali o questioni irrisolte, rivisitate però con lo sguardo dell’antropologo: il razzismo e la munnizza, gli immigrati, la guerra in Irak, l’eutanasia: staccandosi dalla cronaca Angioni riesce ad affondare lo sguardo in profondità, con considerazioni mai banali. Poi ci sono i temi più squisitamente sardi, dove il problema dell’appartenenza e dell’identità si rivelano nodi essenziali: dalle pratiche religiose ai pescatori del Sulcis, alla cronaca nera; uomini, cose, paesaggi della sua «isola del tesoro» osservati attraverso la lente dello studioso. Nella seconda parte del volume, Parole, è il mondo dei libri a dominare: Sergio Atzeni, Gavino Ledda, Grazia Deledda, Salvatore Satta, incontri con scrittori (non solo sardi) incorniciati in una lunga confessione sul proprio mestiere di scrittore: «Io scrivo del mondo e della vita, sempre e tutti interi, il mondo e la vita, e anche di tutto il resto, se c’è un resto».

Giulio Angioni è autore di molte opere di narrativa ambientate nella sua Sardegna, dove vive e lavora come antropologo, e tradotte in varie lingue: dai romanzi L’oro di Fraus (Editori Riuniti 1988), Il sale sulla ferita (Marsilio 1990), Una ignota compagnia (Feltrinelli 1992), La casa della palma (Avagliano 2000), alle raccolte di racconti Il gioco del mondo (Il Maestrale 2001), Millant’anni (Il Maestrale 2002). Ha pubblicato, anche, oltre al saggio Il sapere della mano (1986), i volumi della collana «Il divano»: Il mare intorno (2003), Assandira (2004), Le fiamme di Toledo (2006), con il quale ha vinto il Premio Mondello 2006, Afa (2008), Gabbiani sul Carso (2011).

Scheda libro

Autore: Giulio Angioni
Titolo: Il dito alzato
Editore: Sellerio
Collana: Tutto e subito
Prezzo: € 18,00
Pagine: 252
Anno: 2012

 

Comments are closed.