Giovanni Frangi. Mappe

0

GiovanniFrangi, Mappe, 2012, tecnica mista su tela, presso Villa Morosini
La settecentesca sala degli stucchi di Villa Morosini a Polesella (RO) ospita dal 2 giugno al 29 luglio 2012 la mostra “Giovanni Frangi. Mappe“, a cura di Daniele Capra.
L’esposizione raccoglie tredici opere su tela realizzate dall’artista milanese nonché una serie di trentasei foto dipinte estratte dai documentari che raccontano la disastrosa alluvione del Polesine, avvenuta oltre sessant’anni fa.

Mappe nasce come un complesso lavoro site specific caratterizzato dalla presenza di una decina di cornici realizzate con decorazioni a stucco (dieci lungo i muri perimetrali e tre sul soffitto) che nel passato ospitavano delle tele, andate però disperse negli oltre quattro secoli di storia della villa. Frangi ha pensato così di riempire quelle nicchie aperte riportando nella stanza il paesaggio del Polesine che costituisce il tessuto connettivo in cui la villa è inserita.

Alcuni tavoli, collocati nel centro della sala degli stucchi, raccolgono i lavori che Frangi ha realizzato lavorando sulle immagini dell’alluvione del ’51. Sono foto in cui in cui il colore aggiunto dall’artista addolcisce il dolore del ricordo e nello stesso tempo, rievocando quel tragico evento del passato, rende quella sensazione viva e presente.

Comments are closed.