Walter Siti – Resistere non serve a niente

0

Walter Siti - Resistere non serve a nienteTommaso è un ex ragazzo obeso, matematico mancato e giocoliere della finanza; tutt’altro che privo di buoni sentimenti, forte di un edipo irrisolto e di inconfessabili frequentazioni. Intorno a lui si muove un mondo dove il denaro comanda e deforma; dove il possesso è l’unico criterio di valore, il corpo è moneta e la violenza un vantaggio  commerciale. Conosciamo un’olgettina intelligente e una scrittrice impegnata, un sereno delinquente di borgata e un mafioso internazionale che interpreta la propria leadership come una missione. Un mondo dove soldi sporchi e puliti si confondono in un groviglio inestricabile, mentre la stessa distinzione tra bene e male appare incerta e velleitaria. Walter Siti prosegue in questo romanzo la sua indagine narrativa sulle mutazioni profonde della contemporaneità, sulle vischiosità ossessive dietro le emergenze della cronaca, e prefigura l’aldilà della democrazia: un inferno che chiede di essere guardato e sofferto con lucidità prima di essere (forse e radicalmente) negato.

Walter Siti, originario di Modena, vive a Roma. Ha insegnato nelle università di Pisa, Cosenza e L’Aquila. È il curatore delle opere complete di Pier Paolo Pasolini. Tra i suoi libri ricordiamo Troppi paradisi, Il contagio, Il canto del diavolo e Autopsia dell’ossessione.

Scheda libro

Autore: Walter Siti
Titolo: Resistere non serve a niente
Editore: Rizzoli
Collana: La Scala
Prezzo: € 17,00
Pagine: 324
Anno: 2012

Comments are closed.