Italian Newbrow. Cattive compagnie

0

Giuliano Sale, olio su tela, 2012, 30x40 cm Al Fortino Napoleonico di Forte dei Marmi (LU), dall’8 agosto al 2 settembre 2012, rimarrà aperta al pubblico la mostra “Italian Newbrow. Cattive compagnie”, a cura di Ivan Quaroni.

L’esposizione presenterà 40 opere di otto artisti – Silvia Argiolas, Vanni Cuoghi, Paolo De Biasi, Diego Dutto, Massimiliano Pelletti, Michael Rotondi, Giuliano Sale, Giuseppe Veneziano – in grado di restituire uno spaccato rappresentativo della giovane arte italiana.

Il termine newbrow è un neologismo anglosassone nato in opposizione al termine lowbrow, con il quale vengono designati alcuni interessanti artisti della scena Pop surrealista americana. Se il termine lowbrow si riferisce esplicitamente al recupero d’iconografie basse (low) come il fumetto, il tatuaggio, i cartoni animati, la televisione e il cinema di serie B, il punk e molte altre cose, il termine newbrow pone l’accento sull’aspetto nuovo e inedito di fare arte.

La mostra, accompagna da un volume edito da Umberto Allemandi & C., è organizzata da Fondazione Club Lombardia con la direzione di Nicoletta Castellaneta e dalla Fondazione Villa Bertelli, e col patrocinio del Comune di Forte dei Marmi.

Comments are closed.