Al cuore dei conflitti

0

Al cuore dei conflitti

Parte da Bergamo la quarta edizione de “Al cuore dei conflitti”, rassegna cinematografica itinerante.
Visioni e riflessioni sui conflitti geopolitici, ma anche urbani, razziali e di genere, che assillano numerose zone del pianeta. Film inediti per scoprire storie poco conosciute, attraverso gli occhi di chi questi conflitti li ha vissuti o li vive  sulla propria pelle.

La rassegna, che dal 5 al 9 febbraio 2013 è in programma nella città lombarda presso l’Auditorium Piazza Libertà, è organizzata da Federazione Italiana Cineforum in collaborazione con Lab 80 film, Laboratorio 80, Osservatorio Balcani e Caucaso, Università di Modena e Reggio Emilia, Bergamo e Balcani ed è realizzato con il sostegno dell‘Unione europea nell’ambito del progetto Racconta l’Europa all’Europa.

Il programma

martedì 5 febbraio 2013, ore 21.00 | Bergamo, Auditorium Piazza Libertà
Cogunluk – Majority di Seren Yüce, 103′ – Turchia 2010 | Anteprima (v.o. sott.ita.)
La Turchia tra spinte di modernità e vincoli della tradizione.

mercoledì 6 febbraio 2013, ore 21.00 | Bergamo, Auditorium Piazza Libertà
Barrura begiratzeko leihoak (Windows Looking Inward) di Josu Martinez, Txaber Larreategi, Mireia Gabilondo, Enara Goikoetxea, Eneko Olasagasti, 90′ – 2012| Anteprima (v.o. sott.ita.)
Cinque registi si confrontano col tema della prigionia politica basca.

venerdì 8 febbraio 2013, ore 21.00 | Bergamo, Auditorium Piazza Libertà
Kriegerin – Combat Girls di David Wnendt, 100′ – Germania 2011 | Anteprima (v.o. sott.ita.)
L’Europa dell’intolleranza.

sabato 9 febbraio 2013, ore 21.00 | Bergamo, Auditorium Piazza Libertà
Krivina di Igor Drljaca, Canada, Bosnia-Erzegovina 70′ – 2012 | Anteprima (v.o. sott.ita.)
La guerra nei Balcani, vent’anni dopo.

A seguire
Cinema Komunisto di Mila Turajlic, Serbia 101′ – 2010 | Anteprima (v.o. sott.ita.) – documentario
Un’illusione cinematografica chiamata Jugoslavia.

Comments are closed.