Musei di Carta, 20 designers per 20 musei italiani

0

Opera in mostra

Dopo Milano e Palermo, approda a Roma, presso il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, la mostra “Musei di Carta”.
L’esposizione, a cura di Alessandro Loschiavo, è promossa da Aliantedizioni come ricerca dedicata ai musei italiani ed offre una riflessione sul tema del merchandising museale, presentando alcune proposte alternative offerte ai responsabili dei musei e ai gestori degli spazi commerciali interni.

I musei italiani, autentici scrigni di tesori d’arte inestimabili, potrebbero trarre maggiori benefici economici grazie ad una più attenta selezione dei prodotti offerti ai visitatori nei bookshop interni. La mostra ha, pertanto, lo scopo di stimolare un confronto che possa contribuire a migliorare le scelte degli operatori specializzati.

Venti designers italiani, ognuno associato ad uno dei più importanti musei nazionali, hanno disegnato i prototipi presentati, tutti realizzati in carta o cartone riciclati. Sono oggetti leggeri in grado di costituire un piacevole ricordo del museo visitato. La lista dei musei è stata compilata tenendo conto di alcuni fattori significativi: il prestigio delle collezioni, una adeguata rappresentanza delle varie epoche artistiche, il numero di visitatori per anno ed una quanto più possibile equa distribuzione sul territorio nazionale.

L’allestimento della mostra, che rimarrà aperta al pubblico dall’ 8 febbraio al 10 marzo 2013, è stato progettato da Makoto Kawamoto e sarà accompagnato da una proiezione multimediale che illustrerà il dialogo tra i progetti dei designers e le opere dei musei citate.
La tappa romana della mostra è realizzata in collaborazione della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Etruria Meridionale.

Comments are closed.