Tredicesima edizione del Festival di Sant’Efisio – Teatro Lirico di Cagliari

0
Giovanni Battista Rigon

Giovanni Battista Rigon

È giunto alla tredicesima edizione il Festival di Sant’Efisio, rassegna musicale ideata ed organizzata dalla Fondazione Teatro Lirico di Cagliari.
Il Festival nasce nel 2001 intorno alla Festa di Sant’Efisio, la processione votiva più importante e suggestiva della Sardegna che si svolge a Cagliari ogni 1° maggio e che rappresenta un momento nel quale fede e folclore si fondono in una straordinaria processione in costume tradizionale, giunta alla sua 357^ edizione.

Quest’anno il Festival di Sant’Efisio assume una valenza particolare: gli interpreti, direttori e solisti, che si susseguono sul palcoscenico cagliaritano sono, oltre ad alcuni nomi noti nel panorama musicale internazionale, giovani, in alcuni casi giovanissimi, artisti che debuttano al Teatro Lirico di Cagliari.

Il programma propone un’opera lirica, un balletto contemporaneo, due concerti sinfonici, un concerto da camera, un concerto jazz, uno spettacolo musicale, che si alternano alla programmazione della Stagione lirica e di balletto 2013.

Venerdì 19 aprile, per il tradizionale spazio riservato alla musica jazz, il Teatro Lirico di Cagliari ospita Paolo Fresu, uno degli artisti sardi più amati nel mondo. Sul palcoscenico, insieme a Paolo Fresu, si esibiscono tre artisti del jazz mondiale: Steven Bernstein, Marcus Jonas, Gianluca Petrella.

Dal 2 al 10 maggio, in concomitanza con l’inaugurazione della Stagione lirica e di balletto 2013, va in scena, per sei rappresentazioni, Otello, dramma lirico in quattro atti, su libretto di Arrigo Boito, dalla tragedia omonima di William Shakespeare, e musica di Giuseppe Verdi. Lo spettacolo conta dell’eccezionale regia di Eimuntas Nekrosius. Il capolavoro verdiano è affidato, per la direzione musicale, a Giampaolo Bisanti, giovane artista milanese che debutta a Cagliari.

Domenica 5 maggio Stefano Bollani incontra l’Orchestra del Teatro Lirico, diretta da David Levi, in un concerto che propone un programma musicale, di matrice americana, che si rivolge sia al pubblico degli abbonati che a quello più giovane: Leonard Bernstein, Aaron Copland e la celeberrima Rhapsody in blue di George Gershwin.

Il 10 e 11 maggio sul palcoscenico del Teatro Lirico di Cagliari, in prima assoluta in Italia, il Ballet Preljocaj, con l’ultima creazione del coreografo e ballerino franco-albanese Angelin Preljocaj, dal titolo Les Nuits.

Domenica 12 maggio il Teatro Lirico di Cagliari partecipa, per il settimo anno consecutivo, alla manifestazione “Cagliari Monumenti Aperti”, giunta alla XVII edizione e che, quest’anno, è dedicata al 70° anniversario dei bombardamenti alleati del secondo conflitto mondiale, con una serie di visite guidate al Teatro, realizzate in collaborazione con il Conservatorio Statale di Musica “Giovanni Pierluigi da Palestrina” e l’Associazione “Italia Nostra” di Cagliari, e con un concerto straordinario, ad ingresso libero, dell’Orchestra del Teatro Lirico, diretta da Giovanni Battista Rigon. Al termine del concerto, nella facciata esterna del Teatro, vengono proiettati i cortometraggi di Peter Marcias, Gianfranco Cabiddu, Michele Columbu, Enrico Pau e Andrea Lotta, ispirati ai fatti bellici del 1943.

Mercoledì 15 maggio appuntamento con il concerto di Renzo Arbore e dell’Orchestra Italiana, con un nuovo show, che celebra i ventidue anni di vita della formazione musicale composta da 15 grandi solisti.

Chiude il Festival di Sant’Efisio il recital pianistico di un giovane talento ungherese: Balàzs Fülei, che si esibisce, per la prima volta a Cagliari, giovedì 30 maggio, in un programma interamente dedicato al genio compositivo di Franz Listz.

Il XIII Festival di Sant’Efisio si avvale del contributo della Regione Autonoma della Sardegna e della Fondazione Banco di Sardegna.

Leave A Reply